Risultato largo Massimino stretto

 Scritto da il 9 Ottobre 2022 alle 17:50  Aggiungi commenti
Ott 092022
 

In un Massimino degno di altri palcoscenici, l’undici di casa e’ sceso in campo per affrontare un’altra squadra calabrese, il Castrovillari di mister Pugliese alla guida dei rossoneri da questa stagione. La squadra calabrese non attraversa un bel periodo di forma travolta in casa mercoledì dall’Acireale,  uscita con  un pari dallo stadio di Vibo e battuta in casa dai lamentini: un punto in tre partite troppo poco per non far sorgere mugugni tra i tifosi rossoneri e adesso, dinnanzi alla capolista Catania, una vittoria o almeno un pareggio, poteva rappresentare una boccata di ossigeno per la ripartenza.

Il suo 4/3/3 vedeva tra i pali Caruso ed in difesa, privo di Aceto espulso durante la sfida con l’Acireale, Anzilotta, Moi, Stranieri e Brignola, centrocampo con Trovato, il capitano Cosenza e Bonofiglio, e gli avanti Capistro, La Ragione e Longo.

Il Catania rispondeva ancora con la difesa a quattro già vista contro la Vibonese così come a centrocampo stessi uomini, mentre in avanti, rispetto a mercoledì, De Luca, al rientro dalla squalifica, prendeva il posto di  Giovinco.

Le due squadre agli ordini del Signor Pascali, venivano accerchiate da un Massimino con 14.593 spettatori nel quale tutti i posti concessi in abbonamenti e biglietti erano stati presi d’assalto dai fantastici tifosi rossazzurri per un solo obiettivo pur rispettando l’avversario: la vittoria.

Tenuto conto dell’affluenza casalinga, sarebbe necessario ed urgente aumentare la capienza perché tanti hanno trovato esauriti i biglietti.

Cosa avranno provato le due rose? Per qualche istante magari hanno pensato di trovarsi in altra categoria, forse la più ambita, ma quella per noi etnei arriverà e il primo tassello per giungere a quella metà e’ rispondere presente ad ogni partita che ci riserverà questo campionato sino alla fine.

Questo il primo compito ed obiettivo, poi nelle serie professionistiche ne verranno altri  e l’asticella si alzerà,  ma in quel tempo ci saremo anche noi e la nostra storia, forgiata anche da questa attuale esperienza dilettantistica.

Si cade ma si ci rialza perché si deve andare sempre avanti non scordando tuttavia quando si è caduti e perché, in quanto le esperienze passate maturano e fanno crescere più forti di prima.

Al fischio di inizio , quasi sordo perché ricoperto dai cori dei supporter rossazzurri, il  Castrovillari si faceva vedere in avanti ma subito il Catania prendeva le redini in mano della partita lasciando agli ospiti solo qualche  possibilità di ripartenza su una delle quali Bethers si faceva trovare pronto a tu per tu con Bonofiglio, parando il tiro in uscita a mano aperta.

Un pericoloso fuoco di paglia dei calabresi messi per tutto il primo tempo sotto pressione dai rossazzurri che chiedevano anche un tocco di mano di Moi su cross  basso di  Rapisarda,  giudicato involontario dall’arbitro e con un palo colpito da Lorenzini al minuto trentatre a portiere battuto.

Il primo tempo si chiudeva a reti inviolate ma sul finale era ancora Bethers a mettersi in mostra uscendo con sicurezza sui piedi di un avversario.

In questa prima fase, il Catania ha dimostrato di avere qualche difficoltà contro avversari organizzati ma anche le finalizzazioni risultate scarse ed errate ed e’ mancata una adeguata pressione sul loro faro a centrocampo, il capitano Cosenza che, malgrado le sue trentacinque primavere, si e’ mosso con autorevolezza  distribuendo vari palloni ai centrocampisti laterali e alle punte.

Il secondo tempo iniziava sulla falsariga del precedente con Lodi che lasciava il campo per Palermo al cinquantesimo e due minuti dopo Sarao, con un bel diagonale, sorprendeva Caruso portando in vantaggio gli etnei, guadagnatosi la palma di momentaneo  capocannoniere della squadra.

Ci riprovava ancora il 99 tre minuti dopo, stavolta di testa, ma fuori dello specchio di porta.

 

Al cinquantasettesimo, Ferraro richiamava tra gli applausi del pubblico negli spogliatoi Sarao e De Luca, lanciando in campo al suo posto i pari ruolo Jefferson e Sarno mentre anche gli ospiti sostituivano Bonifiglio e La Ragione per Caruso e Potenza.

Il gol di Sarao dava maggiore convinzione ai rossazzurri mentre il Castrovillari perdeva in lucidità  e

sugli sviluppi di un calcio d’angolo ecco che Sarno, appena entrato, realizzava il secondo gol sottoporta raddoppiando.

Il 2-0 non faceva rifiatare i giocatori di casa ancora alla ricerca del terzo gol che per poco non premiava Palermo che per un pelo non colpiva di testa da buona posizione, su invitante cross di Forchiglione anche in questa partita in grande spolvero.

Al settantesimo Forchiglione, ancora lui, veniva cinturato da Stranieri in piena area con l’arbitro che stavolta non poteva che fischiare il rigore affidato a Jefferson che tirava a mezza altezza portando a tre i gol di vantaggio del Catania.

Quattro minuti dopo, altro cambio in casa etnea con Ferrara al posto di Somma e al settantacinquesimo grande azione rossazzurra con passaggio all’accorrente Rapisarda, cross basso in area per Jefferson che bucava ancora la rete, rubando il titolo di capocannoniere a Sarao e  Sarno.

All’ottantesimo spazio per Giovinco al posto di Rizzo ma appagata una e scoraggiata l’altra squadra, la partita non ha offerto altre emozioni ed al triplice fischio arbitrale, spazio all’abbraccio dei calciatori  con i calorosi tifosi etnei.

Se fosse stato un incontro di pugilato, si sarebbe detto che nei primi round si e’ stancato l’avversario per stenderlo successivamente e così il Catania ha guadagnato la quinta vittoria su cinque incontri, portandosi in testa alla classifica ma con il Lamezia a pari punti, avendo battuto in casa il coriaceo Real Aversa.

Migliori in campo Forchiglione e Rapisarda ma bravi tutti, anche i nuovi entrati dalla panchina ma oggi stend ovation per il tecnico che, indovinando le sostituzioni, ha agevolato la vittoria etnea.

Finalmente mercoledì solo allenamento ma domenica trasferta a Marigliano con la speranza di continuare ancora a crescere, segnare e fare punti pesanti.

 

  30 Commenti per “Risultato largo Massimino stretto”

  1. Ip Address: 79.52.106.33

    Sempre bella disamina dalla redazione, un saluto a Giuseppe per la sua adesione a questo sito che confermo è tranquillo si discute, ognuno di noi può liberamente pensarla come crede.
    Tornando alla partita il primo tempo ho visto un castrovillari attento,ma di contro un Catania meno incisivo e stanco, meno male che le partite durano più di 90 minuti,comunque sempre forza catania e aggiungo da lassù anche Giorgio 47 e Armando gioiscono

  2. Ip Address: 94.34.13.234

    Ottimo articolo, ottimo Catania e bravi tutti, nessuno escluso. Nel primo tempo (un mio punto di vista), il Castrovillari ci ha dato filo da torcere, ma nel secondo il Catania è sceso in campo decisamente più agguerrito. Ci meritiamo sicuramente la vetta della classifica.
    Buona Domenica a tutti l

  3. Ip Address: 79.47.34.139

    Bella partita è davvero bravo questo portierino ( o meglio portierone? ) rossazzurro essenziale e sicuro tra i pali.
    Si cresce partita dopo partita e andiamo avanti con fiducia.
    Finalmente arrivano i cross dalle fasce rispetto alle prime uscite. Oggi Vitale un po’ spento ma ci sono comunque anche gli avversari .

  4. Ip Address: 151.68.146.185

    Ottima disamina fatto da raggio libero . concordo pienamente con i vostri commenti dove un buon Catania nel primo tempo devastante nel secondo continua a mantenere la testa della classifica a punteggio pieno. Aggiungo che se il palo colpito da Lorenzin entrava , la goleada poteva iniziare molto prima , ottima anche la difesa che copre abbastanza bene un plauso anche al nostro portiere che quando viene chiamato in causa si dimostra di essere all’altezza della situazione

  5. Ip Address: 37.161.131.40

    Bella vittoria, nel primo tempo abbiamo sofferto e non abbiamo trovato il gol perché gli attaccanti non hanno dialogato a dovere contro una difesa arcigna che è entrata in crisi solo dopo il primo gol. Il portiere è di nostra proprieta?

  6. Ip Address: 87.1.103.87

    Bellissima partita. Il Castrovillari nel primo tempo ha giocato nella sua metà campo con qualche sortita in attacco trovando sempre il nostro portiere prontissimo. Nel secondo tempo,uscito Lodi, ho visto un centrocampo più dinamico che ha prodotto più azioni in attacco. Molto bravi i nostri attaccanti.

  7. Ip Address: 5.77.64.52

    Tutto ben descritto da Raggio Libero.
    5 vittorie di fila non si possono dire casuali e pertanto ormai è una conferma che questa squadra è tra le più attrezzate del campionato.
    È molto bello vedere i tifosi molto numerosi sugli spalti anche in serie D. Questo è un vero segno d’amore verso il Catania.
    Continuiamo su questa strada.
    Sempre forza Catania.

  8. Ip Address: 101.58.54.91

    La forza di questo Catania è che il più delle volte le riserve sono più forti dei titolari

  9. Ip Address: 95.238.155.235

    Ciao Gaetano, io più di riserve vedo titolari al 50 % di condizione e quindi ben fa Ferraro a cambiarli . Con 5 cambi bene farlo

  10. Ip Address: 31.156.64.250

    Il segreto della serie D è avere una rosa ampia per mantenere per tutti i 90 minuti sempre lo stesso livello tecnico con il mix delle varie fasce d’età in ogni ruolo. In tale contesto non esiste più il classico concetto riserve titolari.Riguardo a ieri altro passo avanti.

  11. Ip Address: 79.33.102.44

    Commento equilibrato e giusto. La strada ,tuttavia , è ancora lunga.

  12. Ip Address: 5.91.81.36

    Buongiorno a tutti, altra vittoria è questo è fondamentale. Prima del goal di Sarao come al solito erano iniziate le varie lamentele e consigli di tattica e sostituzioni dai vari allenatori usciti da poco da Coverciano. Va bene la critica le considerazioni ma ancora non si riesce a comprendere la difficoltà di mettere assieme una società e una squadra dal magazziniere ad arrivare all’attaccante di sfondamento in soli 2 mesi. Io sinceramente sono fiducioso perché aldilà della classifica alla base di questa squadra c’è una società seria e attenta a tutte le situazioni. Per quanto riguarda il tecnico Ferraro non conoscendo bene i suoi trascorsi (non si può giudicare solo per aver vinto con il Giugliano) debbo dire che mi impressiona la sua calma nel gestire le partite e la capacità fino ad adesso a gestire uno spogliatoio affollato e anche ingombrante perché la forza di questa è la sua rosa di 30 titolari.

  13. Ip Address: 151.19.171.8

    La squadra sta acquistando sempre di più padronanza delle proprie potenzialità. Spero che riesca a mantenere la grinta ma soprattutto l’umiltà fin qui dimostrata. Grande pubblico!!! Bellissima coreografia (come ai vecchi tempi). Un cordiale saluto a Raggio Libero e sempre fozza Catania

  14. Ip Address: 151.34.174.144

    Faccio un copia incolla…. Riscritto il record di abbonamenti nazionali in Serie D. Un risultato mostruoso che è stato possibile solamente grazie all’amore e alla passione dei tifosi catanesi.
    Siamo unici, c’è poco da fare ❤️💙

  15. Ip Address: 95.233.23.88

    Ciao tifosi rossazzurri, anche io la penso come voi, una rosa ampia e la nostra arma vincente, quando le squadre in campo calano il ritmo e i giocatori avversari sono affannati, noi possiamo permetterci di mettere in campo 2 come Sarno e Jefferson.
    Spero che il gruppo pelligra abbia intenzioni serie per costruire un nuovo stadio a Catania, la struttura è troppo vecchia non si può mettere un solo ingresso a disposizione per una curva in soldout creando file lunghe ore, io sono arrivato allo stadio alle 14:15 e se non aprivano i cancelli alle 14:55 senza più controllare sarei arrivato a partita iniziata.. una tifoseria come la nostra merita uno stadio adeguato, nonostante l’amore che ho per il Cibali.
    FOZZA CATANIA

  16. Ip Address: 151.66.210.122

    Ad oggi sono 450 i tagliandi acquistati dai tifosi rossazzurri per la partita di domenica contro la Mariglianese.
    ❤️💙❤️💙❤️💙

  17. Ip Address: 101.58.54.91

    jefferson non convocato per motivi disciplinari cominciamo bene

  18. Ip Address: 101.58.54.91

    A quanto pare il signor Jefferson è arrivato in ritardo a diversi allenamenti,probabilmente aver fatto 3 gol in due partite gli da diritto di fare ciò che vuole.Io personalmente gli avrei dato una bella multa e lo avrei messo fuori squadra per almeno 5 partite.Il suo atteggiamento danneggia la squadra ed è offensivo nei confronti dei tifosi e della città

  19. Ip Address: 188.100.67.237

    Sesta vittoria consecutiva (anche senza Jefferson) unica squadra a punteggio pieno!! Carusi, finalmente un Catania degno dei suoi tifosi.

  20. Ip Address: 151.38.4.244

    Evvaiiii sei su sei punteggio pieno primato in classifica ❤️💙❤️💙❤️💙

  21. Ip Address: 101.58.54.91

    Grande Catania non c’è ne per nessuno

  22. Ip Address: 79.55.12.117

    Non è stata una gran bella partita, ma Catania pragmatico che punta sempre alla vittoria. Questa è la cosa più importante. Adesso sotto con il Locri. :

  23. Ip Address: 79.51.224.69

    Salvo solo i 3 punti.
    Partita bruttina contro l’ ultima della classe!
    Si è vinto con un rigore regalato anche se poi non è stato dato un rigore più evidente

  24. Ip Address: 37.183.198.216

    Buonasera a tutti, allora “salvo solo i tre punti” è normale ed essenziale,si deve anche comprendere che la categoria non concede certezze assolute. Mettiamoci in testa che il gioco,la supremazia è relativa, primo obbiettivo i 3 punti,vedesi sconfitta interna del Lamezia che fino ad ieri ha detta di qualcuno esprimeva un gioco migliore del nostro . Sempre Fozza Catania.

  25. Ip Address: 101.58.54.91

    io invece non salvo i 3 punti ma salvo la squadra intera abbiamo 9 indisponibili e con le squadre chiuse si fa fatica ma l’importate è vincere senza rubare nulla come abbiamo fatto fino ad ora.Forse qualcuno si dimentica che la squadra è stata costruita i primi di agosto e abbiamo lavorato dopo tutte le altre squadre,pur non essendo al 100% vinciamo sempre e giocando meglio dell’avversario e comunque sempre qualcuno dimentica che la mariglianese ha pareggiato in casa del trapani e non era l’ultima in classifica

  26. Ip Address: 151.36.91.195

    Scusate se non è poco. Il Catania è l’unica squadra a bottino pieno tra tutte le competizioni, dalla serie A alla D.
    Un dato da non sottovalutare………..

    ❤️💙.

  27. Ip Address: 31.156.64.250

    Concordo con Gaetano che oggi la rosa non consentiva sostituzioni adeguate. Palermo che è il sostituto naturale di Lodi infortunato; Jefferson fotocopia di Saraò sappiamo perchè assente; Chiarella e Russotto non disponibili e sono rimasti in campo per tutti i 90 minuti quei giocatori che normalmente nel secondo tempo vengono sostituiti. Per fortuna Sarno anche se al 50% riesce sempre ad inventare qualcosa. L’importante nelle D è vincere in qualsiasi modo !!!!

  28. Ip Address: 151.36.91.195

    Vincenzo , d’accordo con te quando dici che in D in qualunque modo l’importante è portare i tre punti a casa, c’è da aggiungere che i nostri avversari quasi sempre si chiudono nella loro area , è molte volte si fa fatica a trovare gli spazi Invece mi dispiace tanto che per motivi di lavoro non riuscirò a vedere la partita contro il Locri 😡 Caxxx di infrasettimanali

  29. Ip Address: 37.183.198.216

    A ridaglie, ho capito non è cambiato niente. Ciao a tutti

  30. Ip Address: 95.233.23.88

    Purtroppo non sono riuscito a vedere tutta la partita ma solo i minuti finali, non so come hanno giocato i nostri ragazzi e non mi interessa nemmeno, servivano i 3 punti e questo che conta, del gioco non mi interessa, quello che conta è fare un gol in più e gestire il vantaggio senza rischi, voglio chiarire questa cosa, a parte qualche eccezione tipo il Barcellona di Guardiola e di Cruijff che vincevano giocando un bel calcio, se vuoi vincere nel calcio devi essere cinico, spietato e devi saper difendere. In questo modo si vincono i campionati non facendo 4 o 5 gol a partita
    Un saluto a tutti e FOZZA CATANIA

 Lascia un commento

ATTENZIONE: I contenuti dei commenti rappresentano ESCLUSIVAMENTE il punto di vista dell'autore. Nei commenti e' vietato compiere o indurre a compiere qualsiasi tipo di reato, ed e' vietato Danneggiare, lesionare in alcun modo i diritti altrui. E che il commento non abbia contenuto razzista o sessista, non sia offensivo, calunnioso o diffamante. La Redazione si riserva il diritto di rimuovere i commenti che violino le precedenti regole a suo insindacabile giudizio. Gli IP sono registrati ed utilizzati in caso di controversie per intraprendere percorsi legali contro i molestatori.


(Richiesto)

(Richiesta. Non sarà pubblicata)

Question   Razz  Sad   Evil  Exclaim  Smile  Redface  Biggrin  Surprised  Eek   Confused   Cool  LOL   Mad   Twisted  Rolleyes   Wink  Idea  Arrow  Neutral  Cry   Mr. Green

su
giu