Derby, Lo spettro del “Biscotto”

 Scritto da il 20 aprile 2013 alle 16:22
Apr 202013
 

derby


L’incombere del solleone allenta gli stimoli sensoriali. Ma domenica al “Massimino”, per fortuna, è prevista pioggia. Non ci sono scuse, dunque, sarà partita vera. Almeno su questo, non ci piove. Nel capoluogo etneo, alcune malelingue, temono un biscotto tutto siciliano, una fragrante pasta di mandorla pronta per essere addentata dai ‘cugini’ d’occidente. Ma la supremazia isolana è contesa vera, non può essere ridicolizzata attraverso i soliti “giochetti di primavera”, recidivi peraltro ad ogni latitudine.

Il timore è tangibile. Il Palermo si deve salvare, ha più stimoli, mentre il Catania gode di una posizione tranquilla in classifica e sogna un’Europa League che, sembra un ossimoro, più si avvicina la fine del campionato e più s’allontana. Le malelingue hanno già preparato la ricetta: ingredienti per 20mila persona (almeno questo è l’auspicio, di un “Massimino” colmo in ogni ordine di posto): 300 grammi di generosità, 150 di svogliatezza, 100 di appagamento. Ci rifiutiamo di crederlo. Catania-Palermo è il derby più affascinante d’Italia. L’appeal delle stracittadine è indubbio ma il derby “stra-isolano”, concedetemi il neologismo, è l’incontro-scontro, sportivo s’intende, tra due popoli. Come se si trattasse di due isole a se stanti, divise dal mare o da una imponente catena montuosa anziché dall’A-19. E voi credete davvero che i rossoazzurri stenderanno un tappeto rosanero agli avversari in nome del prestigio e dello spirito di conservazione isolani?Il protezionismo regionale può andare anche bene, ma non in questa sede. E’ vero, l’industria del calcio fa da volano all’economia siciliana ma non per questo l’esito della gara sarà falsato dal biscottino di primavera. La memoria storica, e al di là della catanesità non occorre essere un elefante, ci rammenta un episodio molto significativo: derby del 12 aprile 2008 siamo al “Barbera, Miccoli spara una punizione da oltre 20 metri e i rosanero si aggiudicano il match nei minuti finali. Il Catania, a quei tempi, annaspava nei bassifondi della classifica ma, come è giusto che sia, non ottenne nessuno sconto dai “cugini”. Questo è il calcio che ci piace, questo è lo spirito con cui bisogna affrontare ogni gara, col coltello fra i denti, perché primo, ultimo o a metà classifica, in campo scendono 22 uomini pronti a tutto pur di regalare e regalarsi una gioia. O almeno così dovrebbe essere. Poi se sarà il Palermo a meritare la vittoria, tanto di cappello. Il presidente Zamparini auspica una vittoria dei rosanero nel derby e la contestuale qualificazione del Catania all’Europa League. Sulla seconda parte siamo d’accordo, sulla prima un po’ meno…Il Catania ha tutti i mezzi, tecnici e tattici, per avere la meglio sul Palermo. Auguriamo ai rosanero di centrare l’obiettivo della salvezza, per l’onore, il prestigio e l’economia siculi e, perché no, per continuare a giocarci il derby. Ovviamente dalla prossima gara interna con l’Inter…

  41 Commenti per “Derby, Lo spettro del “Biscotto””

  1. Ip Address: 109.114.84.33

    Buongiorno a tutti….
    Biscotto, speriamo di non, ci manca solo questo….
    Domani dobbiamo vincere senza se e senza ma, altrimenti sarà una grande delusione.
    Forza ragazzi :sciarpa:

  2. Ip Address: 109.114.84.33

    Al termine di un’intensa seduta d’allenamento, svolta in mattinata a porte chiuse a Torre del Grifo e seguita dalla conferenza pre-gara, il tecnico del Catania Rolando Maran ha convocato 22 giocatori. Rossazzurri in ritiro da stasera, in vista della sfida in programma domani alle 15.00 allo stadio “Angelo Massimino” contro l’U.S. Città di Palermo, gara valida per la trentatreesima giornata del Campionato Serie A Tim 2012/13 (all’andata, il 24 novembre 2012, Palermo-Catania 3-1: pt 10′ Miccoli; st 4′ Ilicic, 15′ Ilicic, 25′ Lodi).

    Questi gli atleti a disposizione:
    Portieri –
    21 Andujar, 1 Frison, 34 Messina.
    Difensori –
    14 Bellusci, 33 Capuano, 6 Legrottaglie, 12 Marchese, 2 Potenza, 5 Rolín, 3 Spolli.
    Centrocampisti –
    4 Almiron, 28 Barrientos, 27 Biagianti, 19 Castro, 13 Izco, 10 Lodi, 30 Salifu.
    Attaccanti –
    9 Bergessio, 32 Çani, 35 Doukara, 17 Gomez, 26 Keko.

  3. Ip Address: 91.252.16.223

    Ciao Joe e ciao a Giorgio, Chiarezza, Peppe e tutti gli altri amici…Stavolta vi saluto in anteprima :sciarpa: .No al biscotto! Vinciamo il derbyyyyyyyy!

  4. Ip Address: 95.234.194.143

    Buonasera raga’!!! :salve: :salve: :salve:
    Ciao Joe, Angelo e Marco!!! :ciao: :ciao: :ciao:

    Marco, non credo nel biscotto perche’ potrebbe andare bene per il Catania il pareggio ma non per il Palermo.
    Noi dobbiamo avere fame, come dice Mister Maran, di punti e vendicare la sconfitta dell’andata.
    Poi quel famoso urlo dei balermitani a Palermo che ci gridarono “Serie B Serie B”, come si suol dire “chi la fa se l’aspetti”!!! :incavolato: :incavolato: :incavolato: :diavolo: :diavolo: :diavolo:

    Sogni rosso e azzurro a tutti!!! :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa:

    Forza Cataniaaaaaaaaaa!!! :catania: :catania: :catania:

  5. Ip Address: 92.135.75.200

    Buonasera a tutti pari

    Ciao Marco ho letto con piacere il tuo articolo,

    Febbre di derby :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: anche per me non ci sarà nessun biscotto, da 2 gg non seguo niente e non so’ niente di niente,ma una cosa la so’ il Catania deve per forza vincere, e non sono d’accordo con chi dice che tra Lazio e Udinese sia meglio che vinca l’Udinese, per prima cosa perchè se è dietro è meglio per noi e poi perchè penso che per il bene del Catania è meglio non andare a fare i preliminare della coppa Europa incominciando la preparazione a Luglio, per me il Catania si deve classificare tra le prime Otto per la Coppa Italia e poi se saremo pronti andare in Europa (se possibile e ripeto SE il prossimo anno, u restu su sogni pi nun dire chiacchieri ie tabbaccheri i lignu

    O appena visto a tratti Genoa Atalanta, ma che gioia se il Genoa va in B , si confermerebbe la maledizione che si abbatte a chi lascia il Catania, Lo Monaco e poi anche il Palermo Giorgio io non dimentico Serie B e poi vorrei vedere per ritornare al Genoa , cosa farebbe il Sig. Marchese :ciao: :ciao: :ciao:

  6. Ip Address: 79.26.64.235

    Buonasera a tutti….
    Ritengo doveroso comunicare che Rosario Faro e Tino La Vecchia hanno deciso di non frequentare più questo sito.
    La Redazione ringrazia per la loro collaborazione.

    L’udinese ha battuto la Lazio, non ci voleva. Era più giusto un pareggio, pazienza 😉
    Speriamo in una vittoria contro i meusa per accorciare la distanza :sciarpa:

  7. Ip Address: 72.226.121.41

    Come avevo auspicato,l’udinese ha battuto la lazio e ha raggiunto i biancocelesti in classifica.E’ proprio vero che i laziali sono in caduta libera e possono sperare [questa e’ la mia opinone solo nella coppoa italia. Aumenta ,peraltro il rammarico per noi catanesi perche’ abbiamo perso contro una squadra davvero scarsa,una squadra chw nel girone di ritorno in 14 partite ,ha ottenuto solo 12 punti.Speriano di non fare beneficenza anche al Palermo[speriamo in ogni caso che riesca a salvarsi ma dopo aver perduto con noi]SEMPRE FORZA CATANIA

  8. Ip Address: 79.52.41.109

    buongiorno a tutti fratelli dal cuore :catania: ciao giorgio chiarezza joe marco peppe58 catanista lux salvatore mongibello e tuttu u restu da cumacca bravo marco ottima disamina niente sconti ai meusa forza catania :sciarpa: :sciarpa: :catania: :catania: :salve: :salve:

  9. Ip Address: 92.135.75.200

    Buongiorno a tutti pari

    Mi dispiace che Saretto non scriva più, e non capisco il perchè mi sarebbe piaciuto che lo dicesse lui stesso, ma rispetto la sua decisione.
    Riguardo al Prof mi sembra alla fine che abbia fatto come Bersani, 😆 😆 si sia intestardito nella sua posizione e non abbia accettato il dialogo e i consigli che sia Beppe che Catanista gli avevono “spiegato” si è sentito solo ed a abbandonato,,e si sia DIMESSO 😆 😆 avrei preferito un po’ più di umiltà e CHIAREZZA da parte sua, se chiede la mia Email a Joe mi puo’ scrivere in privato e dirmi quali sono le sue motivazioni o altro!!
    Ciao Salvatore, il tuo ragionamento è giusto riguardo l’Udinese, ma a me l4Europa mi fà paura per tanti motivi, rosa della squadra, inizio preparazione, logistica(non abbiamo lo stadio) e questi sono le principali perplessità, ma c’è ne sono altre….
    Oggi solo un grido VITTORIA!!!!!! :ciao: :ciao: :ciao: :ciao:

  10. Ip Address: 79.42.16.128

    Buongiorno raga’!!! :salve: :salve: :salve:
    Ciao Angelo e Chiarezza!!! :ciao: :ciao: :ciao:
    Qui Napoli e dintorni, cielo grigio e temperatura buona.
    So che a Catania oggi ci sara’ pioggia, spero in una partita intelligente da parte dei Nostri ragazzi senza frenesia di vincere.
    Dobbiamo solo pensare a noi stessi e colpire i balermitani senza pieta’ come fecero loro a noi.
    Chiarezza, anche io penso che andare in Europa sia prematuro perche’ non attrezzati adeguatamente vedere la Lazio.
    Riguarda Saretto, Tino e Mario, come al solito non ci ho capito una “mazza” il perche’ non scrivono piu’. Spero che ritornino con noi.

    Battere il Balermo si puo’, forza ragazzi del Catania!!! :catania: :catania: :catania:

    Buona domenica a tutti!!! :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa:

    Forza Cataniaaaaaaaa!!! :sciarpa: :catania: :sciarpa: :catania: :sciarpa: :catania:

  11. Ip Address: 79.52.41.109

    Bravi (i) ragazzi, adesso tocca ai grandi!

    La primavera raggiunge lo storico traguardo delle finali scudetto. Grande atmosfera a Torre del Grifo nonostante la pioggia. I rossazzurri tengono a distanza i rosanero, terzi, ed infrangono il record di vittorie interne stagionali e di punti complessivi. Adesso tocca alla prima squadra, ed è già clima derby. :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa:

  12. Ip Address: 79.52.41.109

    MASCALUCIA (CT) – Cornice di pubblico degna di un appuntamento importante. Chi ci sarà domani, al derby, e chi non ci sarà. non ha comunque voluto perdere un’occasione per ammirare e seguire con partecipazione 90′ di maglie rossazzurre ad un passo da un traguardo storico. La primavera di Pulvirenti gioca per l’accesso diretto alle finali scudetto. Un appuntamento da non mancare al quale i giocatori in campo rispondo presente già prima che tutti gli spettatori abbiano preso posto sugli spalti. E’ il terzo minuto quando un pallone in profondità sulla fascia sinistra viene calamitato da Caruso, l’attaccante fende l’area di rigore, si accentra, mira, centra il pertugio rasoterra lasciato dall’uscita disperata di Rana. Palla sotto il busto del portiere, goal.

    Solo con gli etnei già in vantaggio si ha tempo di rendersi conto dei numerosi aggiustamenti apportati da mister Pulvirenti all’undici titolare. In porta c’è Ficara in luogo del titolarissimo Messina, al centro della difesa va Augustyn (aggregato dalla prima squadra) con Brugaletta e Cabalceta, difesa a tre. Centrocampo a quattro con Maran e Caruso esterni. Occasione da titolare per Katsetis, il giovane greco classe 1996 è il più giovane in campo. Manca pure il bomber Aveni, in attacco Barisic e Petkovic supportati da Garufi.

    Qualche difetto di interpretazione proprio del nuovo modulo, inedita variante al consuet0 4-3-3, dà al Crotone modo di approfittare degli spazi lasciati aperti sulle sortite offensive etnee. Particolarmente in evidenza il fantasista Cosentino, che nell’uno contro uno delizia il pubblico con giocate di livello. Un rischio lasciarlo senza raddoppio ma come detto, le coperture non funzionano al meglio tanto da necessitare il sacrificio di Diop, ammonizione per fallo tattico onde scongiurare a ripartenza in volata con la squadra sbilanciata in avanti per un calcio d’angolo. La rete di Augustyn, la seconda stagionale, entrambe marcate con la Primavera, pare una seria ipoteca sulla sfida. Ma al 32′, appena due giri di lancette dopo, Mingiano raddrizza il timone sfruttano un’incomprensione tra Augustyn e Maran. Senza ulteriori emozioni, 1′ dopo il 45°, termina la prima frazione.

    Al rientro degli spogliatoi è la pioggia battente ad accogliere i giocatori. Lampi squarciano il telo di nubi grige allungatosi dall’Etna all’orizzonte. Si accendo le luci del campo tre di Torre del Grifo. Pulvirenti dopo 2′ di prova decide di dar più sostanza al centrocampo, togliendo fantasia. Fuori Katsetis, dentro Gallo. Si torna ai quattro in difesa, Brugaletta a destra. Il Catania resta distratto ed impreciso, come Barisic che a tu per tu col portiere cincischia, facendosi chiudere in angolo il tiro del potenziale nuovo doppio vantaggio, lo stesso dicasi per Caruso, che di occasioni ne colleziona e spreca due. Vrenna dalla panchina ordina e spinge i propri ragazzi a non lasciare nulla di intentato. Al 63° una splendida azione innescata da Garufi porta Barisic nuovamente dinanzi al portiere avversario. Stavolta il bomber sloveno non manca l’appuntamento col goal.

    Attenuatasi la pioggia, diretta altrove. Ristabilito il margine sulla vittoria, Pulvirenti tira fuori Brugaletta per inserire il terzino destro di ruolo, Franchina. Vrenna pochi minuti dopo inserisce Mittica per Cosentino. Il fantasista del crotone esce tra gli applausi del pubblico, che poi ringrazia, ed una voce suggerisce al presidente Pulvirenti (presente in tribuna in mezzo ai tifosi): “Presidente, compriamolo” (ma in dialetto). Con la resa della pioggia, al 30°, anche la sfida pare ormai resa sull’equilibrio maturato. Il Catania sale di tono, adesso più ordinato e concentrato sul terreno di gioco. La pioggia è servita forse più a questo.

    A gara ormai conclusa, rigore per il Catania. Batte Barisic che firma la personale doppietta arrivando a quota 15 reti stagionali, una sola lunghezza dal capocannoniere etneo, Aveni. Rete che vale la sostituzione con applausi scoscianti. E’ l’82°, dentro Zekovic. In pieno recupero, il sigillo finale, marcato Zekovic (seconda rete stagionale), su assist di Petkovic che salta l’intera copertura difensiva e mette al centro il più comodo assist per il croato. La gara non deve dir più nulla. Con la Lazio passata facile sul Bari, in virtù della peggior differenza il Catania si qualifica seconda forza del campionato, centrando così l’accesso diretto alle fasi finali del torneo. Se lo farà o meno da testa di serie sarà decretato dal risultato di Spezia-Fiorentina, si giocherà domani.

    Termina in festa con i rossazzurri ad esultare il campo ed innalzare il tecnico Pulvirenti in gloria. Applausi del pubblico rimasto fino al termine con chiosa finale dedicata al primo pensiero successivo a questi 90′. Non il meteo, con lampi e tuoni all’orizzonte, ma al derby.. ed è già adrenalina, ed è già colore e folklore che parte dal campo, e si trasmette alle tribune, ed è difficile star fermi. Oltre all’accesso alle fasi finali conquistate, infranti numerosi record tra i quali anche quello di vittorie interne e punti, 59, oltre al merito di aver tenuto il Palermo a distanza, frustrandone le velleità di sorpasso. Insomma, la primavera ha fatto il suo, adesso tocca ai “grandi”.. è già derby.

    Commenti forza catania adesso tocca a te :sciarpa: :catania: :sciarpa: :catania: :salve:

  13. Ip Address: 88.66.57.223

    buongiorno a tutti
    vi faccio sapere che anche io mi voglio astenere dal scrivere nel sito
    cmq ho in programma di calare a CT in agosto
    se sarà possibile vorrei incontrare Mario e Peppe e perchè no qualcunoaltro se lo desiderà
    Mario a tempo debito ti telefonerò
    non mandarmi email ho cancellato tutto anche su FB ho cancellato lo fatto perché mi sentivo persequitato da publicitá e messaggi di gente a me assolutamente sconosciuta
    ciao a tutti
    Ps Vittorio se per caso ti troveresti a catania nelle ultime 2 settimane di agosto
    sarei felice di fare la tua conoscenza mentre ci gustiamo una buona granita
    Angelo questo vale anche per te ciao

  14. Ip Address: 79.52.41.109

    CATANIA – Si chiude oltre quota 7000 la scalata al tutto esaurito. Il Massimino che celebrerà il derby tra Catania e Palermo sarà gremito di pubblico e promette di offrire l’adeguata coloratissima cornice degna di questa gara e dell’attesa che l’ha circondata lungo l’intera settimana. Attesi circa 400 sostenitori provenienti da Palermo su una disponibilità di 600 tagliandi. Già esauriti da mercoledì i posti nella curva nord rossazzurra. :catania: :catania: :catania: :catania: :catania: :salve:

  15. Ip Address: 109.114.84.33

    Buongiorno a tutti….
    Oggi sarà una partita combattuta I Meusa per non retrocedere, il Catania per confermare la sua classifica tra i grandi del calcio italiano :sciarpa: Forza Catania…

    GdS – Papu Gomez-Inter, più vicini che mai: blitz Branca, affare da 10 milioni
    21.04.2013 07:50

    Secondo quanto riportato da La Gazzetta dello Sport, ieri Marco Branca sarebbe atterrato a Catania. Di certo non per assistere al derby col Palermo, ma bensì per tentare l’assalto al Papu Gomez. Dopo 3 stagioni in rossazzurro, il Papu sembra prossimo a cambiare casacca. L’operazione dovrebbe concludersi sulla base di 10 o 12 milioni di euro. Solo una parte della cifra sarebbe pagata in cash, nell’affare rientrerebbero 2 giocatori che l’Inter girerebbe alla società di Pulvirenti. Uno sarebbe Duncan e l’altro Calderoni, difensore sinistro del Grosseto. Branca nel pomeriggio è ripartito a Milano dandosi appuntamento con Pulvirenti: il Papu proprio domenica scorsa ha tagliato il traguardo delle 100 partite in rossazzurro. Con 15 gol all’attivo: 4 nel primo campionato e altrettanti nel secondo, quest’anno con 7 reti è il vice-cannoniere della squadra di Maran. E prima di salutare vorrebbe chiudere in doppia cifra.

  16. Ip Address: 79.52.41.109

    ciao lux se saro’ a catania con molto piacere

  17. Ip Address: 92.135.75.200

    Lux non capisco la tua decisione!! ma la rispetto!!

    Oggi una sola parola VITTORIA :catania: :catania: :catania: :sciarpa: :sciarpa:

  18. Ip Address: 79.52.41.109

    dai catania facci questo regalo mandiamoli in serie bbbbbbbbbbb forza catania m’bare lux onestamente mi dispiace se tu ti astieni dallo scrivere nel sito ma rispetto la tua volonta’ buona partita :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :catania: :catania: :catania: :salve:

  19. Ip Address: 79.52.41.109

    chiarezza ai visto che spettacolo ce allo stadio e tutto pieno di bbbbbbb ahahaha :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :catania: :catania:

  20. Ip Address: 79.52.41.109

    il catania vuol fare la partita ma non riesce a trovare la via del gol vediamo il secondo tempo poi entra biagianti a posto di izco perche no castro

  21. Ip Address: 79.3.92.236

    Un saluto caloroso a tutti gli amici :catania: :catania:
    Lux,sarebbe un enorme piacere incontrarti :salve:

    adesso veniamo alla partita:
    Io penso che stiamo scherzando,questa partita sta prendendo una brutta piega e solo i ciechi(vero Maran) non riescono a vedere le difficoltà,creati da noi stessi.

    Si sta dimostrando che i primi venti minuti sprint del Catania,sono stato demerito del Palermo e non merito del Catania,appena i mancia meusa hanno spostato il baricentro più avanti,Lodi e Almiron sono scomparsi,ammesso che prima c’erano per merito loro.

    La presunzione di Bellusci,è la peggior arma per far perdere il Catania,nessuno gli ha ancora fatto capire(vero Maran?)che deve fare solo il difensore e bene(ci ha fatto rischiare di prendere lo 0-1,perchè,invece di andare sul pallone,ha voluto andare sul giocatore per dargli una spallata 😯 ).

    A centrocampo siamo in inferiorità numerica,esce Izco,l’unico a rappresentare degnamente il centrocampo del catania,e Maran che fa,mi fa entrare Biagianti per difendere???? invece di cambiare modulo,passando dal 4-3-3 al 4-2-3-1 inserendo Castro(oppure keko) e ristabilire una parità numerica a centrocampo.

    Spero che io mi stia sbagliando,ma ho l’impressione che,anche Maran è già andato in ferie.

  22. Ip Address: 92.135.75.200

    Ciao Angelo,
    Il fatto è uno solo, aspettando…………………. :piangere: :piangere: :piangere: un centravanti che faccia gol è non solo confusione, spero che anche per sbaglio Bergessio un gol lo faccia!!! Per ora grazie ad Ilijc del Palermo che col suo egoismo non ci ha fatto un gol, ed ad Andujar!!
    Riguardo Castro entrerà dopo, per ora non si puo’ sbilanciare tanto!!

  23. Ip Address: 92.135.75.200

    Ciao Beppe solo ora leggo il tuo post ed in parte lo condivido,vedrai che il secondo tempo se loro attaccano in più facciamo gol!! :catania: :catania:

  24. Ip Address: 79.52.41.109

    gollllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllll gollllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllll golllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllll gollllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllll gooooooooooooooooolllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllll :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa:

  25. Ip Address: 92.135.75.200

    GGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGOOOOOOOOOOOOOOLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOLLLLLLLLLLLLLLL

  26. Ip Address: 88.66.57.223

    :catania: :catania: :catania: :catania: :catania: GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLL :catania: :catania: :catania: :catania: :catania: :catania: :catania:

  27. Ip Address: 92.135.75.200

    A bellusci lo devono gettare nel cesso per sempreeeeeeeee Bastardo cretinu ie meddaaaa ed hanno espulso anche Andujar, ma perchè l’arbrito non lo ha gettato fuori subito, bastadduni ri bellusci

  28. Ip Address: 79.3.92.236

    Bellusci sei la rovina del Catania,fai schifo,ha battuto il fallo laterale indietro invece di metterlo all’attaccante nell abandierina,e non ha passato la palla a Bergessio,Bellusci,fai schifo,al 37 dicevo a mio figlio,perchè Maran non fa uscire a bergessio e fa entrare keko che corre avanti e indietro.
    che vadano a quel paese.

  29. Ip Address: 92.135.75.200

    ma ffaffanculu ma sempri all’ultinu secunnu, ie i cucchi sunu cuntenti :diavolo: :diavolo: :diavolo: :diavolo: :diavolo: :diavolo: :diavolo: :diavolo: :diavolo: :diavolo: :diavolo:

  30. Ip Address: 79.3.92.236

    ATTENZIONE,andate tutti a quel paese era riferito ad alcuni giocatori del Catania.

  31. Ip Address: 79.52.41.109

    bellusci non si smentisce ma porc se non causava quel fallo :diavolo: :diavolo:

  32. Ip Address: 79.42.16.128

    Salve raga’!!!
    Minkia!!! Ci segnano sempre per le nostre stupidaggini!!!
    Vabbe’ raga’, il biscotto non c’e’ stato e hanno preso solo un punto.
    Niente filmati, giornali on-line e cartaceo.

    Sogni rosso e azzurro a tutti!!! :incavolato: :incavolato: :incavolato:

  33. Ip Address: 79.52.41.109

    e da parecchio che andiamo avanti con i pareggi per colpa di uno o per colpa di unaltro ma questi 50 punti quando fra due partite ? :diavolo: :diavolo: :diavolo: :diavolo: :diavolo:

  34. Ip Address: 79.3.92.236

    Comunque,gestione della partita di Maran voto 3,gestione di qualche giocatore di Maran,voto3,mi direte,come mai ce l’ho tanto con Maran? allora,ci siamo lamentati di Zenga,io soprattutto,che dopo la vittoria in casa con la sSampdoria,la telecamera inquadrava il labiale dicendo ai giocatori,”adesso siamo in ferie”,professionalità zero.

    Con Montella,raggiunta la salvezza,hanno mollato e abbiamo criticato(giustamente)Montella,e allora,adesso? E’ da un mese che sono andati in ferie alcuni giocatori,perciò chiederei,a Maran come mai ??? come mai oggi Gomez,Bergessio,Barrientos,Marchese,hanno giocato con un vigore agonistico dei tempi migliori tranne che nell’ultimo mese??? e alla fine,non riesci a gestire uno come Bellusci,che già nel primo tempo ti stava facendo prendere gol.

    Comunque,un saluto a tutti a presto.

  35. Ip Address: 79.52.41.109

    prossimamente ci aspetta il milan e con questo andazzo non ci sara partita :diavolo: :diavolo: :diavolo:

  36. Ip Address: 92.135.75.200

    Beppe non c’era bisogno che lo specificavi, 😉 😉 l’arbitro lo doveva espellere e noi vincevamo, certo che è la maledizione dell’ultimo minuto, ma vediamo le cose positive, basta cu st’Europa e largo ai giovani, Maran a intenditor poche parole, Ora spero che Frison domenica prossima si faccia valere, e invece di Bellusci faccia giocare un giovane visto che ci mancherà pure Spolli squalificato :piangere: :piangere: :piangere:

  37. Ip Address: 151.54.139.122

    Non si può rimproverare niente ai ragazzi, hanno dato tutto e meritavano la vittoria, purtroppo la maledizione dei minuti di recupero ha colpito anche stavolta.

    Un abbraccio a tutti gli amici.

    Lux ti aspetto a Catania..

    Forza Catania sempre!

  38. Ip Address: 79.52.41.109

    E alla fine, la beffa
    Il derby finisce pari, con gol rosanero proprio nel finale. A Barrientos, risponde Ilicic, entrambi i gol molto confusionari. Al Palermo va bene così, al Catania meno. Finsce in rissa con espulsioni di Munoz e Andujar. A Milano il Catania avrà tanti giocatori out.

  39. Ip Address: 109.114.84.33

    Dico basta basta non m’incazzo più, la zona cesarini porta male al Catania… :incavolato: :incavolato: :incavolato:
    Ormai la salvezza l’abbiamo già raggiunta

  40. Ip Address: 79.52.41.109

    ciao joe non e la zona cesarini che porta male al catania ma lo stesso giocatore che fa sempre gli stessi errori :incavolato: :incavolato: :incavolato:

  41. Ip Address: 79.52.41.109

    ache l’etna e incazzata per questo pareggio alla fine dei minuti di recupero :incavolato: :incavolato: :incavolato:

Spiacenti, i commenti sono chiusi.

su
giu