Il Catania è ritornato ……. a perdere.

 Scritto da il 22 Settembre 2019 alle 21:32  Aggiungi commenti
Set 222019
 

Doveva essere il campo a rispondere sovrano sui fatti extra spogliatoio e il suo verdetto lo abbiamo sotto gli occhi: questo Catania non può considerarsi tra le formazioni di testa che possono sperare e lottare per la promozione, ma una modestissima squadretta di serie C che potrebbe guadagnare uno striminzito posticino per i play off qualora le altre si dimostrassero inferiori per qualità e quantità a quella etnea.

A caldo, sarebbe come sparare sulla Croce rossa su questa squadra disposta da mister Camplone in campo, perché il nervosismo e la rabbia prevale sul commento che dovrebbe essere freddo e razionale.

Non possiamo esimerci, tuttavia, dal non commentare questa prestazione iniziando da quello che in conferenza stampa ha sostenuto il tecnico: la squadra è a posto, gli uomini sono giusti, abbiamo una rosa importante. Non giocheremo col 3/5/2 anche se non escludo di poterlo impiegare in un futuro.

Il campo, purtroppo per lui e per tutti noi, ha detto il contrario.

Scesi in campo con i tre centrali Esposito, Silvestri e Mbende, con esterni Calapai e Pinto, la difesa è parsa non adatta a questo sistema di gioco idoneo solo per le  squadre che hanno la possibilità di avere tre centrali che si conoscono a memoria ed esperti quanto basta per districarsi a dovere. L’uscita dal campo per infortunio di Silvestri sostituito da Noce, ha provocato ulteriori problemi non avendo mai i tre giocatori giocato una volta sola insieme. Ma non eravamo a posto in difesa? Non sarebbe stato più giusto cambiare modulo?

I tre centrocampisti schierati oggi in campo, Welbek, Lodi con Llama in versione interno di centrocampo, hanno risentito della freschezza atletica dei veloci centrocampisti pugliesi tra i quali Giorno e il tarantolato  Carriero che è sembrato avesse un conto aperto con i rossazzurri, contro i quali il povero ed abbandonato al suo destino Welbek in versione mediano di rottura, ha fatto quello che ha potuto: anche sotto l’aspetto atletico ci sarebbe tanto da dire.

Inguardabile oggi Llama sebbene la colpa non me la sento di scaricarla su di lui,  ma su chi lo ha impiegato in quel ruolo.

Ma non eravamo a posto in fatto di centrocampisti? Sicuramente si, visto che ci siamo permessi il lusso di tenere in panchina inspiegabilmente Dall’Oglio e Di Molfetta, forse per tenerli caldi per mercoledì prossimo.

In attacco cosa dire? Nemmeno una palla arrivata agli avanti sebbene oggi Mazzarani si sia dato da fare segnano un gol e facendolo segnare.

Ma non abbiamo sette attaccanti in rosa?

Si torna mestamente a casa battuti e derisi da una squadra che ha dimostrato più voglia e gamba, nonché una vera idea di gioco, niente fronzoli e tutta sostanza.

Questa la seconda consecutiva trasferta che ci lascia a bocca asciutta ma stavolta non può trattarsi di un evento isolato ed occasionale: questa squadra non va.

Questo quinto anno di serie C sembra regalare fulmini e tempeste e il sole del bel gioco raccontato nelle conferenze stampa pre campionato non si vede: sembrava apparso ad Avellino, riuscito dalle nuvole di due rigori e di un gol fortuito a Catania contro Virtus Francavilla e  Viterbese, ma scomparso a Potenza e adesso a Monopoli.

Il Catania quindi è ritornato…… a perdere e impegnato sinora contro squadre di medio spessore, ha racimolato nove punti, uno in meno di quelli ottenuti lo scorso anno, a parità di partite giocate.

In attesa della partita casalinga di mercoledì contro la Cavese, si spera di recuperare qualche infortunato…….alla faccia della rosa completa.

Al momento mancano le dichiarazioni degli etnei del dopo partita, ma ne facciamo veramente a meno.

  58 Commenti per “Il Catania è ritornato ……. a perdere.”

  1. Ip Address: 87.6.77.222

    Bene raggio libero di piu’ non potevi dire Siamo alle solite

  2. Ip Address: 151.82.68.203

    Ottimo articolo scritto da raggio libero d’accordo con te, , mercoledì si ritorna in campo sperando di recuperare gli infortunati ecco come ci siamo ridotti , e siamo solo alla quinta giornata

  3. Ip Address: 151.62.198.182

    Purtroppo le acque sono molto scure…….. ma potrebbe servire per rinascere……chissà……

  4. Ip Address: 158.148.233.55

    Ottimo articolo Raggio,prima di parlare di atleti messi al posto giusto,bisogna che in campo ci vada gente con il cuore e poi con le gambe.Invece di allontanare giocatori che danno l’anima in campo,si faccia chiarezza nel dire…no…siamo tornati,ma soltanto …semu pessi.Cosicche’ noi poveri comuni portali avremo finalmente capito che non c’è niente che sperare in un campionato mediocre a cui ci siamo ahimé abituati.

  5. Ip Address: 91.252.41.40

    Solito Catania ,debole atleticamente e tecnicamente che viene preso a pallate in trasferta da chiunque.
    Ennesimo fallimento del gatto e della volpe.

  6. Ip Address: 80.182.37.212

    Condivido pienamente quanto scritto in questo articolo.
    Sinceramente sono stanco di sopportare le parole di Lomonaco che si veste dei panni di salvatore della patria ogni qualvolta la squadra perde e gioca male. Nessuna scusante. Una squadra incompleta e raffazzonata alla bella e meglio che certamente non si potrà battere per la promozione diretta, e per non parlare della preparazione atletica che lascia veramente a desiderare.
    Nautra mala ruminica!

  7. Ip Address: 5.90.189.150

    Una sola cosa ….x il bene del calciocatania ….via plm …da catania

  8. Ip Address: 37.163.246.114

    Ci siamo illusi nelle prime partire di aver cambiato registro, gioco e mentalità ma anche quest’anno è tutto cambiato per non cambiare niente, anzi forse abbiamo fatto un passo indietro, nessun reparto si è dimostrato all’altezza e siamo solo a settembre! Buonanotte

  9. Ip Address: 85.5.82.162

    Non credevo di poter dare dopo 5 partite un giudizio sulla squadra…….

    Il mercato sembra si sia fatto in sintonia con l‘allenatore. Se é vero, quest‘anno siamo messi peggio degli anni passati!

    Un allenatore che cambia sistema di gioco e peggio ancora un giocatore Noce e dopo 60 minuti lo cambia di nuovo……con Mbende che in ogni entrata rischiava il rosso. Credo che non ci abbia capito una mazza!

    E dopo aver letto le dichiarazioni di un nostro ex, che ci ha fatto gol, mi vengono sempre più dubbi.

    I giocatori sono veramente scarsi e si vede in ogni partita. L‘allenatore però sembra scarso come i suoi giocatori.

    E LoMo dice ai tifosi che si deve solo tifare…….in una cosa ha ragione non ci deve essre nessun dialogo con gli ultras. Ma con i tifosi si!

    Mercoledi un altra sofferenza……

  10. Ip Address: 2001:b07:5d2e:3854:f479:ee62:cc74:c229

    Alla sofferenza credo che ormai tutti ci siamo abituati anche se rispetto agli anni passati in cui eravamo favoriti, quest’anno sapevamo che non eravamo attrezzati per salire di categoria. Mentre prima di soldi c’è n’erano pochi, penso che adesso si sia raschiato il fondo del barile a meno di un miracolo il nostro sarà un campionato dove la salvezza anticipata sarà l’unico logico traguardo per una squadra senza gambe e cuore, fermo restando che c’è anche da risolvere il problema dei tre calciatori messi ai margini della squadra come se i problemi che già ci sono non bastassero. Solo ahimè una cosa vedo positivamente che rispetto agli anni passati possiamo finalmente smettere di soffrire perché anche le illusioni sono finite

  11. Ip Address: 151.82.124.170

    Buongiorno a tutti ❤️💙, la verità è che dopo sette anni non si vede più luce , da quella doppia retrocessione più i cinque anni di lega pro-vola siamo ancora qui a sperare in una svolta, che non è mai arrivata, e purtroppo come dicono in tanti anche le illusioni sono finite ( stuiammini u mussu )

  12. Ip Address: 79.36.109.217

    Concordo con voi. Se quest’anno proprio lo mo ha detto che “non è scritto da nessuna parte che il Catania deve vincere il campionato “ , che soldi sono pochi, e ultimamente “ se avessi i soldi farei la rivoluzione” ecc vuol dire che anche lui è convinto che La Rosa non e’ Adeguata.
    Mi spiace per Camplone che si e’ dimostrato un aziendalista e ha rinunciato al suo credo calcistico per non far arrabbiare la dirigenza e dire le cose come stanno.
    Si ripete il solito cliché annuo del quale siamo stanchi . Che qualcuno impari come di fanno le squadre con 4 soldi ricorrendo a prestiti di altre società e al mercato delle serie dilettantistiche. Un’ultima cosa: qualcuno dovrebbe scendere dal piedistallo perché ha dimostrato i suoi limiti. In bagno di umiltà non sarebbe male ma figurarsi se lo fa.

  13. Ip Address: 37.160.14.102

    Aumenta la lista degli ex avvelenati che ci hanno purgato, chi sarà il prossimo Russotto???

  14. Ip Address: 62.11.88.103

    Ottimo articolo, hai toccato tutti i punti salienti.
    Speriamo che mercoledì l’infermiera si svuoti.
    Il prossimo titolo voglio il Catania torna a vincere e non ci ferma più nessuno.

  15. Ip Address: 78.15.14.117

    Buongiorno a tutti,
    vi leggo sempre da qualche anno e ho scritto un paio di volte. In particolare, il 30 Settembre 2016 alle 19:54 scrivevo:

    “Finché resta Pulvirenti non potremo avere niente di meglio. U pisci feti da testa. Il campionato è la copia di quello dell’anno scorso (se non peggio) e sarà sempre così finché la società resta la stessa. La squadra non può non risentire dell’ambiente.”

    “Io lo ringrazio per gli anni passati che ci ha dato, ma ormai è decotto, come imprenditore è finito, uno dei tanti che non ha superato la crisi, e il Catania non può finire con lui.”

    Sono passati tre anni e non è cambiato nulla. Anch’io come Fabio che ha scritto qualche giorno fa, sono un tredicenne dell’Olimpico, arrivato lì in treno con una carovana di vicini di casa. La delusione del campionato successivo mi tenne lontano dai campi per tantissimi anni.
    Oggi vorrei portare i miei figli a vedere una partita decente di un campionato decente, ma questo mi è negato dall’ostinazione di questa società che sta tenendo in ostaggio una squadra e una città intera.
    VENDANO, ma seriamente non a proclami, si prendano quei pochi soldi che ormai possono sperare di pretendere dalle macerie che hanno prodotto, e li usino per fare un altro mestiere, con 1000 auguri di successo. Ma, vi prego, LIBERATE questa città.

  16. Ip Address: 91.253.122.248

    Buona sera amici, d’accordo con l’idea che dopo 5 e passa anni di tentativi di tornare nel calcio che conta senza riuscire nell’impresa, potrebbe essere opportuno da parte della proprietà di passare la mano. Ma mettendo per ipotesi che Pulvirenti decida seriamente di vendere, a quale prezzo e condizioni e cosa più importante ci sarebbe qualcuno dotato finanziariamente magari italiano a investire a Catania? Io sinceramente non mi intendo tanto di queste cose ma credo che la cosa non sia tanto semplice e indolore. Io sarei propenso per una nuova ambiziosa proprietà,ma senza però cadere dalla padella alla brace. Tanti saluti e in ogni caso Forza Catania

  17. Ip Address: 5.88.99.173

    Dopo una sconfitta nessuno è felice si riflette cercando qualche consolazione. Una potrebbe essere che ci sono quattro squadre che hanno più disponibilità del Catania ed una di queste dopo aver speso 10 milioni di euro ha 2 punti in meno; un’altra considerata fino ad ieri imbattibile terza in questa speciale classifica delle più facoltose che ha un punto in più ed altre quelle considerate fino oggi le più forti una a due punti e l’altra a solo 3 punti. L’altra consolazione potrebbe essere che ieri solo uno dei 6 esterni era disponibile e per il gioco di Campione questo rappresenta una grave carenza tanto da costringerlo a cambiare modulo. Leggo che l’organico in attacco appare insufficiente ma nessuno si spinge a scrivere il vero motivo e neanche quanto dovrebbero essere questi esterni per un modulo che ne utilizza solo due e che anche nella zona mediana qualcosa manca dove invece numericamente esiste un numero ritenuto sufficiente da tutte le squadre. Finalmente non leggo che i mali della difesa dipendevano dalla presenza di Saporetti ed infine l’ultima consolazione potrebbe essere che ieri abbiamo pagato lo scotto quasi inevitabile per l’esordio di un giovane della primavera, scotto che si deve mettere sempre in conto e che sicuramente la prossima volta Noce si rifarà. Da una rosa di 26 giocatori ritenuta numericamente sufficiente da tutte le squadre ne sono partiti 18 e tra questi anche il portiere di riserva e due primavera. Ultima considerazione arriva che finalmente esiste un allenatore che si assume le proprie responsabilità non scaricando agli altri le sue colpe che lancia un appello “lasciateci lavorare in pace”. Chiede troppo ?

  18. Ip Address: 80.181.38.55

    Camplone non doveva cambiare modulo visto che il Catania ha nel suo Dna il 433

  19. Ip Address: 79.36.109.217

    Vincenzo sono contento che riesci a vedere il bicchiere mezzo pieno…… anzi no! Colmo sino all’orlo. Rispetto il tuo pensiero anzi mi piace confrontarmi pacatamente con te che, con tutta probabilità visto quello che scrivi, domenica sei andato a letto tranquillo seppure sicuramente non appagato.
    Vorrei avere non solo la tua salomonica forza d’animo ma anche la tua speranza per il futuro. Dici bene! Abbiamo nove punti e siamo quinti a pari punti con altre quattro squadre. Dieci gol subiti e undici fatti. Che bellezza!
    Se poi aggiungiamo che due partite le abbiamo vinte una su rigore e l’altra grazie ad un fortunoso gol di Sarno, la gioia e’ Ancora maggiore: almeno la fortuna ci aiuta.
    Capisco che ci sono delle squadre più “ricche” del Catania e queste rispondono al nome di due calabresi? , la ternana ? ci vuoi mettere anche il Potenza? Il Monopoli? L’unica forse il Bari, ma il direttore ha detto che non si sale solo con i soldi. E come mai cmq sono più ricche? Non aveva il Catania con la stessa proprietà fatto plus valenze e beneficiato del paracadute della retrocessione? Sparito? Ahi ahi e di chi è la colpa? E adesso dopo aver dilapidato il tutto senza ascoltare nessun segnale che proveniva dagli addetti ai lavori, giornalisti e anche dai semplici tifosi la proprietà è andata avanti per la sua strada e adesso aspetta un abbraccio come il figliuol prodigo della parabola?
    Qui è diverso! Chi rompe paga .
    Riguardo ai sei esterni perché solo uno era disponibile?
    Di Molfetta, Biondi, Llama, Mazzarani, Di Stefano, non sono esterni? Lo ha detto il direttore così come ha sostenuto che La Rosa è completa . Se poi non ritiene che in una stagione gli infortuni ci possono stare come le espulsioni o i fuori forma , la colpa non è certo dei tifosi .
    Personalmente Saporetti non lo considero un buon centrale e non lo nomino solo perché assente ma non lo sono nemmeno Esposito mentre Mbende potrebbe esserlo solo se impara a non essere falloso specialmente in area dove anche ieri ha rischiato. L’unico Centrale attualmente più valido (.di certo rispetto agli altri) ma non certo tra i migliori del girone è Silvestri ma non ha la qualità di comandare la difesa e Noce un ragazzo che deve essere mandato in campo con intelligenza per non bruciarlo, come fatto ieri dall’allenatore che si e’ Inventato una difesa a tre come se avesse avuto I tre dietro della Juve.
    Ultima considerazione: non mi sembra unico Allenatore che si prende le responsabilità: mi pare logico! Mica ho schierato io la squadra, lui ha detto che l’organico è completo e allora giusto così. Anzi dirò di più : delle sue scuse dirette ai tifosi non so che farmene! Faccia vincere il Catania visto che La Rosa è completa e sufficiente il resto solo chiacchiere per restare a galla finché il direttore non lo sacrificherà quale capro espiatorio dei suoi errori passati , presenti e (spero ) non futuri.
    Ovviamente questo il mio pensiero libero ed indipendente come Il tuo.
    Lieto dopo le trasferte di Reggio e Terni poterti dire che avevi ragione tu.

  20. Ip Address: 80.182.37.212

    In effetti Camplone ha più volte detto che la rosa era al completo.
    A me risulta chiaro che lo aveva detto per non mettersi contro Lo Mo.
    Personalmente faccio fatica a vedere la luce in fondo al tunnel.

  21. Ip Address: 91.252.32.105

    Per me Camplone quando firma un contratto di lavoro con il Catania di Pul e PLM si impegna a gestire tecnicamente la squadra messagli a disposizione , probabilmente gli darà delle indicazioni su i giocatori che secondo lui potrebbero essere utili per il suo gioco ma da confrontare con gli uomini che ha dell’anno precedente e con la disponibilità economica della società. In conclusione Camplone ha accettato la proposta economica di una squadra blasonata per la categoria e si è impegnato a rispettarla. Esempio : Giampaolo (signore allenatore) accetta la proposta di una grande squadra (Milan) e accetta i giocatori che gli mettono a disposizione per possibilità economica. Signori miei in serie A togliendo Roma(capitale) e Napoli (top team) da Firenze in giù c’è una sola squadra del resto Sud Italia, ciò significa che dobbiamo farcene a malincuore una ragione il Catania appartiene alle squadre resto d’Italia che ogni tanto si affaccia alla massima serie e questo dipende sia da questioni economiche , tecniche di fortuna e per ultima ma non meno importante politiche ( vedrete che faranno di tutto per portare a breve il Palermo di nuovo in A. Tutto questo è un mio pensiero.

  22. Ip Address: 79.36.109.217

    Mongibello, io personalmente non vedo nemmeno il cerino

  23. Ip Address: 151.18.44.201

    Ho L’impressione che la luce che si vede in fondo al tunnel non è un’altro che un treno che va in direzione opposta alla nostra…….

  24. Ip Address: 79.36.109.217

    Esatto Mexx e quel treno si chiama fallimento. Ma qualcuno mi può spiegare perché è stato da poco allungato il contratto a Curiale a scatola chiusa?

  25. Ip Address: 62.2.176.13

    Camplone questa volta é andato in bambola. E non é la prima volta. Sono passati 5 turni e minimo due volte ha gia sbagliato……………….Sarà anche un bravo allenatore ma tranne ad Avellino questo non lo si é visto.

    Giocare con tre difensori mediocri e lenti, perché Mbende mi sembra il più brocco di tutti, e togliere il ragazzino per lasciare dentro il più falloso dei tre centrali non mi sembra una cosa molto sensata.

    E purtroppo per lui il nostro metronome Lodi dopo una partita sembra sparito, non riesce a prendere per mano questa squadra. E I nostril attaccanti……………… sempre tutti fermi la davanti e non aiutono mai il centrocampo. Quando devono partire in velocità l’unica cosa che fanno é rallentare il gioco.

    Non so di chi é la colpa. Vedendo giocare questo Catania la colpa é un po di tutti dei giocatori lenti, svogliati e senza cazzimma, del allenatore che mi sembra in bambola appena non funziona come ha provato alla playstation e LoMo che ogni secondo ci vuol fare credere che la squadra é apposto cosi.

    Sarà che siamo noi che non capiamo niente ma da 5 anni si va sempre più peggio

  26. Ip Address: 5.88.99.173

    Cataneseanapoli inizi facendo intendere che vivo nel mondo dei sogni. Rileggi e ti accorgi che parlo di delusione, di consolazione e non di bicchiere mezzo pieno o quasi colmo. Parlo di emergenza infortuni e destabilizzazione psicologica. Parlo di presa di coscienza che siamo quinti nella speciale classifica di squadre più facoltose che fino ad ieri rappresentava il tuo parametro per fare confronti, classifiche e critiche. Parlo dell’esistenza di problemi veri e non tenerne conto significherebbe vivere in modo virtuale e lontano dalla realtà che a me non è mai sfuggita di mano. Quella forza salomonica che mi riconosci nasce proprio dalla consapevolezza di dover affrontare con dignità la sopravvenuta povertà che a nessuno fa piacere di accettare dopo aver vissuto periodi più belli. Cito solo un esempio solo per dare l’idea cosa significa vivere in modo virtuale. Si critica per gli abbonamenti non regalati come ha fatto la Ternana idem per la maglia troppo piena di pubblicità. Sono io a vivere nel mondo dei sogni o gli autori delle critiche che fanno finta o non gli interessa affatto la reale situazione della società ?
    Gli esterni alti sono Di Molfetta e forse anche Di Stefano; se aggiungi Sarno, Catania, Barisic e Rossetti diventano sei ed a Monopoli Di Mofetta era il solo disponibile e senza esterni alti non si capisce come si possa giocare con il 4 3 3 alla Zeman. Gli altri giocatori da te citati non sono esterni alti di ruolo ma buoni giocatori adattabili alla meno peggio in caso di estrema emergenza.
    Il Direttore oggi dice che non si sale solo con i soldi (ed è vero) ma fino ad ieri quando gli conveniva la pensava diversamente. Gli stessi ultras che fino ad ieri usavano il tuo stesso metro ora invece cavalcano l’accusa che nonostante la proprietà abbia messo a disposizione i mezzi il Direttore non li ha saputo spendere. Come vedi trattasi di inversioni ad U che cambiano radicalmente i ragionamenti a secondo il momento e lo scopo che si intende raggiungere. Dopo Il risultato di Reggio e Terni dici che saresti felice di poter cambiare il tuo pensiero io invece ti anticipo che qualsiasi risultato arrivasse ( a naso con gli infortuni non saranno brillanti ) e rimarrò con l’idea che questo campionato è tutto da vivere e che anche il Potenza potrebbe fare a tutti fessi.
    Chi sbaglia paga ? in linea generale è il principio che i Giudici mettono in atto per regolare la civile convivenza così come i proprietari delle Aziende per fare rispettare le proprie regole. Chi pensa di trasformare il proprio diritto di critica o libertà di pensiero in tribunale del popolo o giustiziere, a mio avviso è fuori strada. Un conto è criticare o dissociarsi come hanno fatto tantissimi rispettabili tifosi che hanno smesso di andare allo stadio o seguire la squadra altro conto è dire “ sinnana scappari di notte”. Nessuno al mondo può vietare il libero pensiero di una persona ma esiste un limite legale tra ciò che si pensa e quello che si dice specialmente in forma pubblica. Io che conosco la tua saggezza ho capito a volo cosa le tue reali intenzioni ma chi legge online potrebbe interpretare in modo diverso.
    Accenni a plusvalenze e contributi retrocessioni dilapidate. Hai a supporto qualcosa che conforta quanto affermi ? ti anticipo che per arrivare ad un quadro completo ci sono tante variabili e magari qualcosa di importante non l’hai considerata.
    Campione aziendalista perché dice che ha un buon organico e ripete che la condizione atletica è buona cosa che tu ovviamente non credi per mancanza di risultati più evidenti. Se la tua convinzione si basa anche sul caso Manneh ti comunico che Baldini dopo la prima partita non lo considera più titolare ed entra qualche volta per giocare scampoli di partite. Per tutto il resto a me sembra una persona seria in quanto non scarica agli altri le sue responsabilità anche se spesso mi lascia molto perplesso. Dopo l’infortunio di Silvestri, a mio avviso, non doveva fare entrare Noce ma riportare Pinto nel ruolo di terzino come ha fatto con il Francavilla senza compito di spingere e sostituire Lama con un mediano di ruolo o meglio ancora con Di Molfetta.
    Come vedi con il senno di poi siamo tutti bravi a criticare.

  27. Ip Address: 151.36.49.136

    Buon pomeriggio a tutti ❤️💙 Leggendo alcuni messaggi mi viene da dire che le critiche servono a migliorare……… soprattutto quando sono costruttive

  28. Ip Address: 95.238.108.17

    Vincenzo Sarno non è un sterno di ruolo, non lo dico io, ha quasi sempre giocato da trequartista, non lo può fare perché è uno che con la palla fa quattro passi, è innamorato del pallone. Barisic non è un esterno è un ruolo che gli ha “affibbiato” Lucarelli, ma non ha le movenze di un esterno, è una punta centrale, ma tutti lo hanno fatto giocare da esterno non potendo dare il massimo, non lo sa fare. Per Rossetti si rompe continuamente. L’unico vero esterno è Emanuele Catania molto più di Sarno, è il suo ruolo naturale, ma purtroppo si è rotto, io anche se a 38 anni lo farei giocare sempre titolare (altri non c’è ne sono) al limite Llama potrebbe fare l’esterno ma non capisco Camplone perché continua a metterlo non solo in campo ma a centrocampo, è lento un bradipo. Noce è una vittima di Camplone, se lo vuoi mettere in campo mettilo in 4-3-3 o in un 4-2-2. Parliamo del campo, si era iniziato le prime due con palla a terra, siamo ritornati con i lanci lunghi, cosa allucinante, perché con due centrali Di Piazza (e anche Curiale) vanno in crisi, non ne prendono manco una. Ora mi domando: “Dov’è finito il gioco con palla a terra?. Perché il cambio di modulo con un 3-5-2 con dei giocatori che non lo sanno fare? Hai fatto una preparazione intera con questo modulo, in conferenza stampa dichiari di essere il tuo unico ruolo e invece a Monopoli scende con il 3-5-2, mi sembra veramente una contraddizione. Per le vicende societarie non mi posso esprimere più di tanto, dovrei leggere le carte, ma una cosa è certa poteva evitare anche di tentare a comprare, anche se a me ancora oggi non risulta il venditore (questa altra cosa grave che nessuno sa spiegare). Infine Lo Monaco, qui si potrebbe aprire un dibattito lungo un paio di anni. La cosa certa è che ha creato una vera spaccatura con la tifoserie (non con i violenti quelli non sono tifosi ma semplice delinquenti) il suo modo di padre padrone oggi non funziona più, è antico, non è al passo con i tempi, la gestione patriarcale non funziona, lo faceva De Laurentis a Napoli ma il buon Ancelotti gli ha fatto capire che era una strada sbagliata, e ha cambiato gestione, si è aperto di più ascoltando di più l’allenatore e i risultati sono visibili a tutti, basta vedere giocare i Napoli che ha tutti titolari, prende Llorente a costo 0 e in 38 minuti giocati sue assit e 3 gol di cui uno in Champions. Oramai Lo Monaco come dirigente è il passato, ci vuole entusiasmo e idee nuove, anche con pochi soldi come ha fatti la Juve Stabia lo scorso anno. Ci vuole un progetto tecnico nuovo ma che parta dai dirigenti, il buon Nino Pulvirenti se ci tiene veramente al Catania deve fare piazza pulita e tenere gli elementi più validi iniziando dai dirigenti a dal direttore sportivo.

  29. Ip Address: 194.230.155.237

    Ti leggo con piacere Vincenzo! Ma tento più dalla parte di CTaNA.

    A questi dirigenti e anche a tutta la squadra si deve dare sempre manforte, ma qualche volta una pedata sana sana gli fa bene. Tende a svegliarli😂😂😂

  30. Ip Address: 151.36.49.136

    Ecco un commento perfetto concordo in pieno con lo scritto di Bruno Marchese , ciao jamajama

  31. Ip Address: 79.36.109.217

    Lungi da me Vincenzo di pensare che vivi nel mondo dei sogni. Mi spiego meglio: penso che sei ottimista e vai a letto tranquillo oppure sei serafico pensando che “questo e’ “ e noi non solo non possiamo far nulla ma neppure dire niente.
    Dai dati pubblicati dal sole 24 ore in data 29 maggio 2012 risultava che il Catania era la società più virtuosa della serie A per punti conquistati rispetto al monte ingaggi, dietro solo al Chievo.
    Non dimentichiamo le plus valenze per le vendite di alcuni giocatori e tutto è andato bene finché la proprietà non penso di affidarsi ad un procuratore di giocatori facendo fuori (o fu lui ad andarsene chissà perché) un certo Gasparin.
    Errori continuati in serie b con perdita anche del famoso paracadute e conditi da quella bella ciliegina del 25 giugno 2015.
    Non i tifosi , ma la giustizia ha fatto il suo corso relegando il Catania in serie c con -12 in classifica. Quindi non i tifosi si eressero a giustizialisti ma chi esercita la giustizia nei tribunali.
    Di chi è la colpa? Lo sappiamo e spero che concordiamo sul nome.
    Non sei un po’ arrabbiato? Basta adesso dire :”pazienza siamo diventati poveri” per accettare tutto quello che è accaduto e dimenticando che questo è avvenuto per quello che ho cercato di sintetizzare qui sopra? Io non ci sto!
    Riguardo a Camplone devo pure ringraziarlo che si prende le responsabilità? E chi se li dovrebbe prendere queste responsabilità? Lui ha ribadito che La Rosa e’ Sufficiente e di prim’ordine e allora se non si vince chi è il colpevole?
    Vedo che anche tu concordi con la scelta folle del 3/5/2 non avendo i tre centrali che siano affidabili e la colpa di questo è sicuramente di chi ha assemblato la squadra ….. o no?
    Non so perché Manneh adesso non stia giocando ! Non seguo la Carrarese però penso che un giocatore di gamba poteva farci comodo.
    Riguardo al Potenza che tu citi, sarei felice che (qualora il Catania risultasse indietro a fine stagione) vincesse il campionato ed andasse in b. Ero a Potenza e invitato a spostarmi dalla curva ospiti alla tribuna, ho avuto modo di vedere il presidente ed i dirigenti del Potenza passeggiare per la tribuna stringendo le mani dei tifosi. Anche Franza, fuori per infortunio ed altri giocatori erano presenti in tribuna facendo selfie con i tifosi. Traspariva entusiasmo e amalgama dal campo e forse questo serve più dei soldi. Ma questo ci sta nel CalcioCatania?
    O manca per colpa dei tifosi?

  32. Ip Address: 79.36.109.217

    Concordo in toto con il commento di Bruno Marchese ma sono contento di leggere i pareri anche di chi non la pensa come me che rispetto . Un caro saluto a Vincenzo

  33. Ip Address: 91.252.243.14

    Buona sera a tutti, ho appena letto la conferenza stampa di Camplone in vista della partita con la Cavese, sinceramente mi sembra una persona molto limpida che non si nasconde a i confronti. Ha fatto una disamina della partita di Monopoli che potrebbe essere criticata, ma in campo ci vanno i giocatori. Potrebbe succedere che gli uomini di Campione o non capiscono o non riescono a svolgere i compiti impartiti dall’allenatore. Certo con gli intenti e con le parole non si vincono le partite ,ma parlando della situazione emotiva della squadra penso che ha centrato benissimo il problema: a Catania calcistica non si respira un’aria serena che renderebbe l’approccio alle partite senza tensioni e polemiche. Così potrebbe spiegarsi le grandi prestazioni dei giocatori dopo l’esperienza a Catania, (anche si enfatizza esageratamente una buona prestazione o un normalissimo goal). I tifosi hanno tutto il diritto di reclamare una squadra all’altezza della città ,ma non è facile individuare le soluzioni a i problemi che affliggono squadra e gestione societaria. Il direttore Lo Monaco sicuramente non ha una buona capacità comunicativa è anche un po’arrogante, ma non sappiamo il rapporto che c’è all’interno della società e anche penso che Pulvirenti ha ancora in mente la disastrosa gestione dell’era Costantino, con conseguente perdita di credibilità personale presso gli organi calcistici come epilogo finale dei Treni del goal.

  34. Ip Address: 95.238.108.17

    Cataneseanapoli, abbiamo centrato il vero problema “la mancanza di entusiasmo” da parte di tutti, un entusiasmo che avevo visto con il tanto criticato Lucarelli che tutto sommato ha fatto il record di vittorie fuori casa (è non è poco) è ha perso per una maledetta traversa. Oggi il buon Pietro ha letteralmente “ucciso” quell’entusiasmo, la sua continua arroganza continua ad indispettire buona parte della tifoseria. Poi l’apoteosi con il comunicato contro la curva e contro i pseudo-avvocati che rappresenta solo qualcuno della nord e non tutti i tifosi come avevano scritto. Nemmeno doveva replicare, anche la gestione dei giocatori messi fuori rosa è stato gestito in modo maldestro da vero incompetente. Tutto quello che succede dentro gli spogliatoi è sempre rimasto dentro gli spogliatoi e tale deve rimanere. Lo dico senza timore, oggi al netto della questione contabile al sign. Lo Monaco gli si lasci questa competenza. Ma la gestione sportiva sia data a gente nuova e competente e sopratutto con una idea tattica ben precisa e al di la dei nomi giocatori funzionali al gioco.

  35. Ip Address: 91.252.243.14

    Concordo pienamente l’ultima parte del commento di Bruno Marchese, soluzione praticabile solo se PLM abbia l’umiltà e la consapevolezza di cedere la gestione tecnica, ma purtroppo per quest’anno già iniziato mi sembra un po’ difficoltosa.

  36. Ip Address: 84.227.169.140

    LoMo si sente Dio! Dunque farà sempre come ha fatto fino ad oggi!
    Bruno Marchese ha pienamente ragione.

    Purtroppo siamo colpevoli anche noi tifosi. Appena si vince una partita ci sembra che siamo il Barcellona e quando perdiamo…….lasciamo stare che é meglio!

    LoMo ogni anno cambia allenatore e 3/4 di squadra. E a cosa porta lo vediamo ogni anno.

    Mexxican domani Elevensports a rincoglionirci davanti il PC

  37. Ip Address: 79.36.109.217

    ho finito di ascoltare la conferenza stampa di mister Camplone. Ho apprezzato la sua difesa ad arma tratta dei suoi giocatori: Così deve essere e così ha fatto, sebbene tra le righe ha detto che deve intervenire sulla testa, che Di Piazza deve correre e dare una mano, che devono leggere la partita e giocarsela. Personalmente penso si sia reso conto, malgrado in pubblico predica diversamente, che questa squadra ha diverse criticità.
    Chiede tranquillità e serenità quando sono proprio i tifosi a non avere ancora risposte dalla proprietà.
    Lui è appena arrivato e non riesce a comprendere secondo me che la gente è stanca di sentire le stesse parole ad ogni fine partita persa, di vedere giocatori fermi in campo, di non poter assistere ad un allenamento perché la “tana del lupo” è out .
    I tifosi hanno visto in queste ultime tre stagioni giocatori di categoria con buoni pedigree che appena entrano a Torre si smarriscono e diventano bruchi per poi ritrovarsi farfalle appena lasciano il Catania.
    Abbiamo visto 9 allenatori in cinque anni di serie C e lo stesso atteggiamento in campo e quello fuori tenuto da chi ha le redini societarie ed è tenuto a coccolarsi tutti i tifosi e donare entusiasmo anziché freddi bilanci sbandierati ad arte a seconda di cosa dice il campionato.
    Ci si lamenta di questa tifoseria dimenticando cosa è accaduto e accade in altre piazze e si fa di tutto per cercare di gettare benzina sul fuoco.
    Cinque anni che soffriamo mister Camplone mentre Lei con tutto il rispetto è arrivato adesso. Ci dimostri in campo il suo credo calcistico e che questa squadra e’ Qualitativamente e quantitativamente idonea per fare il salto di qualità come ha detto più volte senza trincerarsi dietro ai mugugni che disturbano e distraggono i suoi ragazzi. Sono professionisti e tanti con parecchie partite sulle spalle. Basta con le scuse.

  38. Ip Address: 5.88.99.173

    Un saluto a te Cataneseanapoli né ottimista e neanche serafico ma consapevole che ad oggi la situazione è questa e non si intravedono elementi che potrebbero fare pensare un imminente cambiamento. Conosciamo tutti chi ha sbagliato e come si è arrivati a questa situazione e pur contrariato forse più di te la mia onestà intellettuale mi impedisce andare addosso a chi con i suoi errori ha rimesso una fortuna per questa squadra. Conosco quello che ha scritto il quotidiano economico nel 2012 ed aggiungo che nel 2015/2016 la proprietà per ripianare Perdite ha ricapitalizzato la società immettendo circa 15 milioni di euro. I tifosi che colpa ne hanno ? ti rispondo che cosi come non avevano meriti quando le cose andavano bene e le critiche non mancavano, oggi a maggior ragione esenti da colpe hanno lo stesso diritto di lamentarsi ma non facendo intendere che sono stati derubati ma solo privati di beneficiare di qualcosa costruita da altri. Conosco già la famosa frase il io non ci sto ma fino a quando non proponi alternative o soluzioni ci rimane solo l’arrabbiatura e la sola possibilità di assecondare e non dare spallate, ovviamente chi si sente di farlo.
    Riguardo il Direttore la mia posizione è stata sempre chiara che sul piano amministrativo ha fatto un buon lavoro ma sul piano sportivo ha commesso errori ed in particolare l’anno scorso e se delegasse ad altri la parte sportiva credo che la società farebbe un passo avanti. Riguardo ai rapporti con la tifoseria secondo me chiunque venisse a suo posto e stringesse la mano a tutti i tifosi il problema ambientale rimarrebbe in quanto il caos nasce dalle aspettative e pressione della piazza che non permettono di fare lavorare sereni i giocatori che sprecano troppo energie mentali per svolgere il compitino per paura di sbagliare.
    Una settimana prima di Monopoli e subito dopo la partita con il Francavilla confermo che a causa delle assenze di esterni alti auspicavo che Campione giocasse con il 3 5 2 e fino a quando in campo c’erano tre centrali di ruolo nonostante la brutta partita di Lama la squadra non mi è sembrata tanto male. Con l’infortunio di Silvestri ed in mancanza di un altro centrale di ruolo è chiaro che Campione avrebbe dovuto modificare l’assetto iniziale ovvero dare la parvenza del 4.3.3. o 4.4.2. Almeno con Campione a fine partita sentiamo che si assume le sue responsabilità ma con altri ed in particolare con Lucarelli sentivamo solo barzellette

  39. Ip Address: 79.36.109.217

    Vincenzo tu dici che il calciocatania e’ della proprietà e dal punto di vista finanziario hai ragione ma il calciocatania e tutte le società calcistiche sono come una grande azienda economica . Infatti, questo nuovo calcio così lo hanno fatto diventare: apri , gestisci e quando le cose non vanno bene fallisci e arrivederci ai creditori e dipendenti e in caso di quelle sportive arrivederci ai tifosi.
    Si dimenticano i proprietari che dietro delle loro società ci stanno dipendenti e creditori e nel caso di quelle sportive vi sono cuori pulsanti, gente che letteralmente da la vita per quelle maglie colorate, che fa sacrifici , si sobbarca chilometri e chilometri, soffre e gioisce e tramanda la sua stessa passione a figli e nipoti.
    I dirigenti, le proprietà, gli allenatori passano. Passano anche i giocatori; Qualcuno lascia il segno, qualche altro un buon ricordo, altri nemmeno quello. Vale per tutti: dal proprietario al massaggiatore. I tifosi, termine senza volto rappresentano la storia. Storia di amicizie o inimicizie tra tifoserie che si perpetuano nel tempo; alcuni di loro non più in vita sono ancora presenti in rettangoli di stoffa che portano impressi i loro nomi. Di quelli per me è il Catania e di coloro che lo hanno fatto grande e vivono nel ricordo dei tifosi: solo il tempo lo dirà ma anche di quelli silenziosi o caldi che ogni settimana lo sostengono ed anche di quelli che chiedono di più a chi lo rappresenta verso l’esterno, come i padri che chiedono ai loro figli uno sforzo maggiore per traguardi più prestigiosi.
    Una azienda economica dovrebbe sempre avere s cuore i suoi dipendenti e le loro famiglie e quella sportiva non rappresenta solo un marchio ma dietro di essa ci sta una popolazione che si riconosce in essa , una città intera dal Sindaco all’umile operaio, il cassaintegrato, il professore, il disoccupato che urla ogni settimana il suo disagio verso una società sorda e chiusa, il lavoratore trasferito al nord legato ancora alla sua terra che si identifica settimanalmente nella squadra della sua città natale.
    Ecco che un presidente, un A.D. di una società sportiva hanno il dovere di onorare quella Società che hanno inteso acquisire e gestire, con comportamenti ed azioni dirette a farla crescere, onorandola e creando un rapporto di complicità e connnubio con i tifosi e la piazza, accettando anche le critiche quando le cose vanno male e sforzandosi di migliorare e godendo degli applausi e dei ringraziamenti quando le cose vanno bene.

  40. Ip Address: 5.88.99.173

    Catanese concordo su quello che hai scritto che oltre alla società esiste tutto un’altro mondo all’esterno ed a maggiore ragione per salvaguardare questo bene e tradizione mi sembra più logico e fino in questo momento anche più conveniente remare tutti insieme per non fare precipitare la situazione.

  41. Ip Address: 79.36.109.217

    Vincenzo Sono d’accordo con te. Ecco perché adesso secondo me la proprietà deve uscire dal guscio e confrontarsi con i tifosi . Speriamo che lo faccia presto e che si vinca domani. Buonanotte a te e a tutti

  42. Ip Address: 80.182.37.212

    Dumani joca u Catania!

  43. Ip Address: 5.90.112.99

    Scusate Carusi se mi intrometto ma sul conto di plm domani le curve contesteranno..mi spiace ma se non abbassa i toni sa guerra totale b notte e b partita forza ct

  44. Ip Address: 151.38.10.80

    Buongiorno a tutti ❤️💙 oggi si gioca con quale spirito?

  45. Ip Address: 62.2.176.13

    chi semina vento…………………raccoglie tempesta (va letta in tutte le direzioni)

    Mexxican ciao con quale spirit?……………….con quello di sempre, come ha detto il mister é una questione di testa. E in due giorni mica cambia la testa. O a volte si……………stasera alle 20:45 lo vedremo

    saluti a tutti

  46. Ip Address: 5.88.99.173

    Dopo la grande vittoria di stanare la società per sollecitare il confronto con i tifosi, arriva prima del previsto la risposta direttamente da Nino Pulvirenti che dice.
    1) Non abbiamo ricevuto manifestazione d’interesse per la vendita della società.
    2) Sono stanco
    3) Sono il primo tifoso del Catania
    ora finalmente sappiamo quello che tutti già avremmo dovuto immaginare. C’è da sciogliere il nodo fino a che punto è arrivata la sua stanchezza ed i motivi. .

  47. Ip Address: 151.18.34.45

    Ma se è così stanco il primo tifoso perché non si riposa un po’? Anche perché ne risente tutto l’ambiente

  48. Ip Address: 79.36.109.217

    Giusto Mexx. Un presidente deve manifestare brillantezza e positività. Deve lui caricare la squadra e non viceversa.
    Riguardo la conferenza di Camplone penso non sia edificante per i giocatori sentire che il loro allenatore dice che non hanno personalità . Io mi arrabbierei! Preferirei che dicesse che sono scassato, atleticamente a terra, ma non che non ho personalità. Voi che dite?

  49. Ip Address: 5.88.99.173

    Mexxican per riposarsi prima deve liberarsi della società. Se nessuno si presenta ed il suo medico gli dice che deve fare presto ha solo una strada “portare i libri in tribunale” con tutte le conseguenze che ne derivano cioè ripartire dall’Eccellenza e tutti i giocatori svincolati. Finalmente così l’ambiente troverebbe la loro serenità.

  50. Ip Address: 79.36.109.217

    Io penso che la stragrande maggioranza dei tifosi è solo stanca degli atteggiamenti della società e dei suoi rappresentanti. Questo il vero nocciolo del problema che esula dalla serie sportiva . Hanno perso il contatto con la tifoseria, i media e la piazza.
    Ogni uscita ai microfoni è un ribadire di competenza , lungimiranza ed esperienza nel mondo del calcio mentre dall’altra parte loro vedono solo incompetenti, gente che protesta e scocciatori.
    Se non cambiano atteggiamento penso che rimarranno soli e forse è questo quello che vogliono.
    Quasi tutte le società retrocedono (poche per motivi non dipesi dal campo) ma quando accade si rimboccano le maniche, fanno una programmazione seria parlando francamente con i tifosi, sono i primi a crederci e portare entusiasmo aggiustando i tasselli che non vanno nella squadra e tenendo gli elementi ritenuti validi per il salto di categoria per l’anno successivo. Qui avviene il contrario.

  51. Ip Address: 5.88.99.173

    Catanese le società falliscono sempre per insufficienza di capitale. I rapporti difficili tra dirigenza ed in questo caso i tifosi possono solo accelerare ed in presenza di rapporti ottimali possono rimandare di qualche mese il tragico epilogo. Concordia, unità d’intenti e vogliamoci tutti bene non hanno mai salvato società con assenza di capitale.
    Fidati di quello che ho appena scritto Vincenzo.

  52. Ip Address: 93.46.56.84

    La stanchezza deriva dal fatto che hanno fallito. Loro si aspettavano il Catania in B già da tempo hanno speso tanti soldi o almeno i pochi che avevano e adesso hanno capitopche salire in B è difficilissimo come è difficile trovare un acquirente che rilevi la società è inutile dire via questo o quell’altro se mancano i sostituti che possano risolvere o migliorare la situazione. È da un secolo che sento dire passare la mano mandare via plm e chi viene dopo? Ho fatto sta domanda a tutti un miliardo di volte nessuno risponde a lamentarsi si tutti buoni e capaci.Volesse il cielo via tutti sti personaggi, significa rinascita si o no? Fatemi capire. Ma cosa pretendete che Pulvirenti ceda la società al primo salumiere che capita? Cosa vogliamo e chi vogliamo parliamo di questo non mandiamo via questo o quello siamo capaci tutti. Alternative? Parliamo di questo. Se no siamo tutti bravi

  53. Ip Address: 5.88.99.173

    Gaetano concordo con quello che hai scritto ed oltre alla versione di che hai citato che appare la più appropriata ne aggiungo altre due possibilità.
    Quando esce dalla bocca di un imprenditore “sono stanco” dipende o consapevolezza che non ci sono tutti quei soldi necessari per ribaltare le difficoltà del momento oppure per le interferenze o intromissioni che arrivano dell’esterno, molto spesso dal mondo sindacale.Un imprenditore si irrigidisce, diventa irremovibile e non accetterà mai che qualcuno gli venga a dire a casa sua cosa fare o non fare o lasciare agli altri di giocare con il suo portafoglio. Se sono stanco è riferito solo a mancanza di soldi qualche volta la crisi di stanchezza viene superata ma se riferito alle pesanti intromissioni quasi sempre quella stanchezza diventa non curabile.

  54. Ip Address: 84.227.169.140

    Vincenzo a questo punto la faccia finita!
    E se il CT morirà AMEN!
    Ma questa opera di pupi da 5 anni non ha stancato solo lui!
    La scesa in B si puo anche accettare ma la C? Gli dobbiamo fare i complimenti?

    La finisca e basta! Sono loro che dicono il CT con questa categoria non ha niene a che fare.

    Ma da 5 anni é solo C!

  55. Ip Address: 151.18.34.45

    Giustissimo jamajama inutile aggrapparsi al vetro

  56. Ip Address: 37.227.229.93

    Buona sera a tutti, noi possiamo parlare quanto vogliamo, tanto la parola è gratis. Solo che con la parole non si arriva tanto lontano. Tutte queste persone che hanno questi buoni intenti si facciano avanti, ma non consigliando e sindacando ,ma con proposte di interesse serie e concrete (non tipo Tuttolomondo) dopodiché sarei il primo ad associarmi alla proposta e dopo aver ringraziato sentitamente le persone che nel bene e nel male ci hanno fatto soffrire e sognare (calcisticamente) per tanti anni. Alla fine uno la pensa come vuole tanto è solo un giuoco,ma per alcuni sono interessi personali (EURO) e vorrei vedere come ci si comporterebbe al loro posto. Buona partita a tutti

  57. Ip Address: 151.18.100.157

    Vittoria per 4-0 un’ottimo Catania che supera la cavese , da considerare prima partita senza prendere gol e poi Lodi straordinario cecchino

  58. Ip Address: 87.3.108.196

    Con la Viterbese 1 a 0 e porta intatta.
    Oggi partita facile e fortunata con una squadra di bassa classifica.
    Si saprà dopo Reggio e Terni se è stato fuoco di paglia.

 Lascia un commento

ATTENZIONE: I contenuti dei commenti rappresentano ESCLUSIVAMENTE il punto di vista dell'autore. Nei commenti e' vietato compiere o indurre a compiere qualsiasi tipo di reato, ed e' vietato Danneggiare, lesionare in alcun modo i diritti altrui. E che il commento non abbia contenuto razzista o sessista, non sia offensivo, calunnioso o diffamante. La Redazione si riserva il diritto di rimuovere i commenti che violino le precedenti regole a suo insindacabile giudizio. Gli IP sono registrati ed utilizzati in caso di controversie per intraprendere percorsi legali contro i molestatori.


(Richiesto)

(Richiesta. Non sarà pubblicata)

Question   Razz  Sad   Evil  Exclaim  Smile  Redface  Biggrin  Surprised  Eek   Confused   Cool  LOL   Mad   Twisted  Rolleyes   Wink  Idea  Arrow  Neutral  Cry   Mr. Green

su
giu