Un gol da play off

 Scritto da il 28 Aprile 2024 alle 10:00  Aggiungi commenti
Apr 282024
 

Ci siamo riusciti. Grazie ad una prova di sostanza, di sciabola e non di fioretto spuntato, di concentrazione e di determinazione, la squadra e’ riuscita a far quello che speravamo: giocare per vincere.

Ci si poteva illudere e far capire agli avversari che si giocava per il pareggio, atteso che i nostri avversari rappresentavano la seconda forza del campionato a pari punti con l’Avellino ma alla fine, la vittoria del Monterosi contro il Foggia. ha dimostrato che anche il pari ci avrebbe condannati ai play out rimanendo a 43 punti come il Potenza ma soccombenti per gli scontri diretti e ci avrebbe portato comunque contro  Il Monterosi a soli otto punti da noi nella sfida per non retrocedere.

Parole sante quelle sentite da più parti in questa settimana: “il Catania è padrone del suo destino”ed era chiamato a contare sulle sue forze,  sperando migliori di quelle esercitate a Potenza.

Così e’ stato. Dal primo minuto si e’ visto un Catania diverso e solo una squadra che voleva vincere in campo: la rossazzurra, trascinata da ventimila ugole che non si sono mai fermate per incoraggiare quei giocatori non all’altezza del compito in tante altre sfide, partite magari sulla carta piu facili di quella di stasera.

Forse mister Auteri ci ha messo del suo sacrificando in panchina alcuni titolarissimi diffidati convinto e a ragione, si può affermare  a partite chiuse, che l’Avellino in casa contro un Crotone in caduta libera non avrebbe steccato ed il terzo posto garantito anche in caso di sconfitta a Catania, sarebbe stato più lieve affrontarlo con tutti i titolari disponibili,  atteso che le diffide in campionato sono da adesso azzerate.

Ha avuto ragione alla fine,  ma anche contro le streghe dei  titolari questo Catania avrebbe centrato ugualmente l’obiettivo.

Riguardo al modulo, Auteri anche oggi ha riproposto il suo 3/4/1/2 lasciando in panchina come detto i diffidati,  schierando Manfredini tra i pali,Terranova, Berra, Pastina in difesa ma con Masciangelo che poteva giocare da difensore o centrocampista per poter passare ad un 4/3/1/2 senza effettuare sostituzioni in caso di pressione avversaria,  accanto a Simonetti, l’ex Agazzi e Karic, con Lanini alle spalle di Starita e Bolsius.schierato a sorpresa.

Mister Zeoli, per L’ultima di campionato, scontro decisivo dopo la opaca o meglio buia prestazione di Potenza, ha schierato Furlan in porta, difesa a tre con Castelllini, Monaco e Celli, esterni Bouah e Cicerelli con a centrocampo Zammarini, Quaini e Welbek con le punte Cianci e Di Carmine.

In concomitanza con gli altri campi del girone, alle 18,30 il signor Emanuele Frascaro di Firenze dava il via e già il tifo assordante dagli spalti, grazie ai ventimila e passa spettatori, inondava il cielo di Cibali per spingere la squadra al successo senza aspettare i possibili regali di chicchessia.

Calcio di inizio affidato al Benevento in maglia bianca mentre il Catania in completo rossazzurro era chiamato ad  attaccare verso la porta sotto la Sud.

Dai primi istanti di gioco si capiva come la squadra appariva trasformata rispetto alla ultima apparizione in terra potentina e all’ottavo minuto, su tiro di Celli deviato da un difensore in angolo, dalla battuta dalla bandierina da parte di Cicerelli, Bouah di testa centrava la traversa portando a 20, se la memoria non mi inganna, i legni colpiti dalla squadra in campionato coppa compresa.

Al dodicesimo Di Carmine aveva una buona palla ed impensieriva Manfredini ma l’azione veniva ritenuta fallosa dall’arbitro.

Cinque minuti dopo, tiro oltre la traversa di Cicerelli che dimostrava il totale controllo della partita da parte etnea.

Al ventesimo il difensore Pastina si accasciava al suolo per un problema al ginocchio,  sostituito da Viscardi con Masciangelo chiamato a fare il difensore puro.

In questo frangente della gara, era il Benevento a pressare ed a provarci con Bolsius che aveva sul piede il tiro del vantaggio ma, per fortuna etnea, indirizzava la sfera a lato ed otto minuti dopo un improvviso tiro da dentro l’area da parte dello svedese Karic, veniva miracolosamente respinto da Furlan che salvava la porta.

Al trentaseiesimo Masciangelo atterrava Cianci meritando il giallo ed un minuto dopo iniziava lo show di Cicerelli, abile a spaziare dalla sinistra alla destra del campo ed un suo tiro, al quarantaquattresimo, finiva fuori di poco.

Un minuto dopo, sempre Cicerelli da calcio d’angolo, spediva il pallone a Cianci ma il tiro veniva ribattuto da un difensore sul piede ancora del novanta rossazzurro che, stavolta, fulminava l’incolpevole Manfredini.

Dopo tre minuti di recupero per gli infortuni di Pastina ma anche di Cianci che rientrava in campo dopo un contrasto con un avversario al trentasettesimo con una vistosa fasciatura in testa, il signor Frascaro mandava tutti negli spogliatoi.

La ripresa iniziava con un secondo cambio per i campani: Auteri sostituiva l’attaccante Starita, in ombra questa sera, con il giovane Carfora ma era sempre il Catania a gestire la partita e ad andare vicino al raddoppio prima con Cianci di testa al cinquantaseiesimo poi con Welbek dalla distanza e due volte con Bouah, dimostrando di meritare il gol di vantaggio malgrado l’entrata in campo di Ciano che si faceva apprezzare su calcio di punizione battuto a giro all’incrocio dei pali all’ottantasettesimo, con Furlan comunque sulla traiettoria del pallone.

In precedenza, cambi anche per mister Zeoli al minuto settantatré.con Ndoj per uno stremato Cicerelli e poi, qualche minuto dopo, Chirico’ rilevava Cianci sofferente ed anche Sturaro rivedeva il campo sul finale al posto di Zammarini.

Dopo sei lunghissimi minuti di recupero la partita si chiudeva decretando, con la vittoria del Catania, il suo diritto a giocarsi i play off partendo come testa di serie dalla prima fase del girone nazionale, occasione troppo ghiotta per farsela sfuggire e guadagnata con la vittoria, unico risultato utile allo scopo, considerate le vittorie conquistate dalla Turris, dal Monopoli ed in particolare dal Monterosi che, con la vittoria odierna, conquista il diritto a disputare i play out, così come l’altra sfida per non retrocedere vedrà in campo in una gara tutta pugliese, Monopoli e Francavilla.

Un solo gol e’ bastato a salvare la stagione e a portare anche il sorriso, si spera, in quello spogliatoio silenzioso e triste .

Sappiamo bene che non siamo sulla carta tra i favoriti per la serie B, ma come i play off hanno insegnato nel passato, non sempre le squadre considerate schiacciasassi sono riuscite a fare il salto di qualità e questa e’ una cosa da tenere in conto per il prossimo futuro che ci attenderà a breve.

 

 

  26 Commenti per “Un gol da play off”

  1. Ip Address: 151.44.71.180

    Buongiorno a tutti , finalmente una domenica tranquilla scongiurata l’ipotesi play out si va direttamente hai play off dove francamente non mi aspetto nulla di che ,

  2. Ip Address: 212.216.253.142

    Una vittoria che spazza via il rischio dei play out che avremmo senza i tre punti dovuto giocare contro un Monterosi in crescita .
    Una cosa e’ certa: il prox anno salvo miracoli ai play off rigiocheremo in serie C mantenendo in quel gol di Cianci la categoria.
    L’unica cosa che mi interessa per ora poi sarà il turno della Società ripartire dagli errori, tanti, in questa stagione, per rifondare una squadra di schizofrenici

  3. Ip Address: 151.19.249.64

    Benevento…benevolo: non gioca senza diversi titolari .
    Nel primo tempo falliscono un goal che sembrava gia’ fatto e nella ripresa stanno tranquilli…

  4. Ip Address: 194.230.124.35

    Etneo
    Ma i cadeau si devono accettare😉

  5. Ip Address: 2.38.150.144

    Questo Catania anche privo dei costosi giocatori presi a gennaio (Sturaro, Tello, Peralta), che sulla carta servivano per rinforzare e sistemare il centrocampo. ha confermato anche ieri sera che con le squadre più attrezzate se la gioca. I numeri dicono infatti, che ha preso 25 punti con le prime otto classificate e 20 con tutte le altre fino ad arrivare alla ventesima.
    I play off come tutti dovremmo sapere sono un terno al lotto, vedi Lecco scorso anno e Palermo prima; tutto da decidere e vedere chi riuscirà a spuntarla dalle 30 squadre che parteciperanno.
    A proposito di favoritismi e biscotti guarda caso il Foggia quando ha capito che non sarebbe riuscito a sfruttare la possibilità di poter giocare i play off come undicesima squadra ha preferito perdere la partita.

  6. Ip Address: 151.44.57.142

    Etneo che partita ti sei visto? U Derby cu Giarri va spetta

  7. Ip Address: 151.19.245.154

    Vedremo come si comporteranno quando si incontreranno eventualmente nei play off: se il Catania si scansa vuol dire che c’ era un tacito accordo come quando con la Roma il Ct si scanso’ in coppa Italia per ringraziarla del pareggio nell’ ultima di campionato che salvo’ il Ct

  8. Ip Address: 151.44.57.142

    Giusto il tuo commento Vincenzo, però di questi mercenari mi fido poco veramente poco . Poi chissà magari si sistemano le vicende interne allo spogliatoio,allora si che possiamo giocarci una chance in più per la promozione in B .

  9. Ip Address: 2.38.150.144

    Mexxican la situazione del Catania è complessa ma giocando spensierati e non avendo nulla da perdere potrebbe giovare ai giocatori non abituati a reggere la pressione ed aspettative della piazza. Riguardo a fidarsi o meno tieni conto che solo una su 30 vincerà e 29 rimarranno deluse..

  10. Ip Address: 88.74.30.54

    Carusi, che partita mozzafiato! È per fortuna Bolsius cjavi i peri allalla, come si diceva ai miei tempi, sennò sarebbe stata molto più dura. Ma una grande prestazione dei ragazzi, come sempre un prezioso Welbeck, ma bravissimj anche Cicerelli e Quaini. Grande Furlan nei suoi due interventi necessari in partita, bravi anche Monaco e chiaramente Cianci. Come dice Vincenzo noi con le squadre top siamo il meglio, chissà che ai playoff non succeda esattamente questo. Ricordo infine a tutti che grazie agli “errori” di questa società abbiamo vinto il primo trofeo della nostra storia e siamo ai playoff al primo colpo dopo la serie d… Vedete voi.

  11. Ip Address: 151.18.11.52

    Nessuno sta criticando la società anzi…. In tanti invece hanno criticato i calciatori per li poco impegno messo in alcune partite soprattutto con le squadre di bassa classifica (17 sconfitte ) non sono pochi è non sempre la colpa era altrui

  12. Ip Address: 194.230.124.35

    Dopo 38 partite siamo al 13esimo post…….

    Questi siamo!

    Dopo la speranza é sempre l’ultima a morire

  13. Ip Address: 81.63.140.170

    14.5.2024 e 18.5.2024 sono queste le date?

    Saluti a tutti

  14. Ip Address: 151.64.77.185

    Ciao Jamajama. Sì con andata fuori casa e ritorno in casa speriamo bene

  15. Ip Address: 151.64.102.254

    Buona sera a tutti. Faccio un copia e incolla 28 squadre pronte a darsi sportivamente battaglia nei playoff per centrare l’ultimo posto disponibile per il salto in Serie B. Chi la spunterà? Secondo quanto ipotizzano i bookmakers, sulla base delle quote pubblicate da Sisal, alla vigilia del primo turno dei playoff la principale favorita per la vittoria degli spareggi è l’Avellino, staccatosi leggermente dal Padova. Terzo gradino del podio condiviso da Benevento e Catania. Da notare soprattutto l’abbassamento deciso della quota favorevole ai rossazzurri, passando da 16.00 a 7.50 rispetto ai giorni scorsi.

    Alle loro spalle figurano Vicenza (9.00), Carrarese (12.00), Torres (12.00) e Perugia (16.00). Seguono Taranto (20.00), Casertana (25.00) e Triestina (25.00) che chiudono la classifica delle prime undici. Riportiamo di seguito le quote playoff per la promozione in cadetteria nel dettaglio aggiornate a lunedì 6 maggio:

    -Avellino 4.00
    -Padova 4.50
    -Catania 7.50
    -Benevento 7.50
    -Vicenza 9.00
    -Carrarese 12.00
    -Torres 12.00
    -Perugia 16.00
    -Taranto 20.00
    -Triestina 25.00
    -Casertana 25.00
    -Crotone 33.00
    -Gubbio 50.00
    -Atalanta U23, 50.00
    -Pescara 50.00
    -AZ Picerno, 50.00
    -Pro Vercelli, 50.00
    -Arezzo, 66.00
    -Juventus Next Gen 66.00
    -Legnago 66.00
    -Audace Cerignola 66.00
    -Giana Erminio 100.00
    -Lumezzane 100.00
    -Trento 100.00
    -Pontedera 100.00
    -Rimini 100.00
    -Giugliano 100.00
    -Latina 100.00

    #CataniaFC ❤️💙 #ForzaCatania
    #RossazzurriSiNasce #FigliDelVulcano

  16. Ip Address: 2.44.138.90

    I play off sono stati, sono e saranno sempre un terno al lotto a conferma che il calcio non è scienza esatta, vedi Gubbio e Crotone più quotate già fuori ed il Ptcerno e Rimini ancora presenti. In estate non solo le agenzie di scommesse ma anche tutti gli addetti ai lavori dicevano che Avellino, Benevento, Crotone e Catania erano le squadre candidate per salire ed abbiamo visto che la Juive Stabia le ha fatto tutte fessi.

  17. Ip Address: 151.18.238.88

    Vincenzo come come li vedi questi playoff? Secondo te riusciamo a fare fessi gli altri?

  18. Ip Address: 2.44.138.138

    Mexxican affronto i play off con la consapevolezza che per vincerli necessita una bella dose di fortuna e non considero dramma se ciò non accadesse. Abbiamo i giocatori contati a centro campo ma il Catania è schizofrenico e qualora il Prof Petralia sia riuscito a rigenerarli con l’aiuto della dea bendata potrebbe diventare la mina vagante. Con il Var non dovremmo assistere ad arbitraggi scandalosi o pilotati. Vedremo ed incrociamo le dita !!!

  19. Ip Address: 188.100.71.228

    Nel frattempo un grande applauso alle ragazze dell’Ekipe Orizzonte, orgoglio di Catania, per l’ennesima volta in finale scudetto! Forza rossazzurre!!

  20. Ip Address: 151.68.34.169

    Venticinque rossazzurri in ritiro a Fiuggi
    Comunicati, In Evidenza
    2024-05-11 19:06 (UTC+01:00) Europe/Rome
    Dopo la seduta completata in mattinata, l’allenatore del Catania Michele Zeoli ha convocato venticinque calciatori che hanno già raggiunto Fiuggi, sede del ritiro pre-gara per due giorni: i rossazzurri si alleneranno domani pomeriggio e lunedì mattina; aggregati anche gli indisponibili Silvestri e Sturaro, che svolgeranno sessioni di lavoro individualizzate, e lo squalificato Marsura.

    Questi gli atleti in ritiro:
    2 Curado
    3 Haveri
    4 Silvestri
    5 Rapisarda
    6 Ndoj
    7 Tello
    8 Sturaro
    9 Costantino
    10 Di Carmine
    13 Bouah
    14 Kontek
    16 Quaini
    22 Furlan
    23 Welbeck
    27 Castellini
    28 Celli
    30 Cicerelli
    31 Chiarella
    32 Chiricò
    33 Zammarini
    35 Donato
    46 Monaco
    77 Marsura
    90 Cianci
    95 Albertoni

  21. Ip Address: 151.68.34.169

    Come mai non c’è Bethers ?

  22. Ip Address: 2.44.138.22

    Domani mattina ci saranno i sorteggi; preferirei incontrare la Casertana o Taranto.

  23. Ip Address: 151.64.72.248

    Buongiorno e buona domenica , e si tra meno di un’ora sappiamo chi saranno i nostri avversari, no Vincenzo io preferirei evitarli anche se quelli visti ieri sera sono poca cosa io invece vorrei evitare le due continentali U 23.

  24. Ip Address: 151.64.72.248

    Primo turno nazionale: ATALANTA U23-CATANIA Volevo evitare però adesso poche chiacchiere e pedalare

  25. Ip Address: 2.44.139.211

    Farsa all’italiana; prima ordinanza trasferta consentita ai tifosi con tessera, poi cambiata con trasferta vietata a tutte le persone nate in provincia di Catania ed a poche ore dell’inizio della partita: trasferta vietata a tutte le persone che risiedono in Sicilia. Considerando che che decide sono pagate da Noi, meglio ridere o piangere ?

  26. Ip Address: 95.235.99.34

    Vincenzo non sanno più come colpire la nostra squadra, certo che Padova è stata una pessima figura, ma ci consoliamo con una vittoria, questo adesso conta, e certamente loro non potranno venire giù, forza Catania sempre, sono sincero avrei firmato per un pareggio temevo l’atalanta 23,saluti a tutti

 Lascia un commento

ATTENZIONE: I contenuti dei commenti rappresentano ESCLUSIVAMENTE il punto di vista dell'autore. Nei commenti e' vietato compiere o indurre a compiere qualsiasi tipo di reato, ed e' vietato Danneggiare, lesionare in alcun modo i diritti altrui. E che il commento non abbia contenuto razzista o sessista, non sia offensivo, calunnioso o diffamante. La Redazione si riserva il diritto di rimuovere i commenti che violino le precedenti regole a suo insindacabile giudizio. Gli IP sono registrati ed utilizzati in caso di controversie per intraprendere percorsi legali contro i molestatori.


(Richiesto)

(Richiesta. Non sarà pubblicata)

Question   Razz  Sad   Evil  Exclaim  Smile  Redface  Biggrin  Surprised  Eek   Confused   Cool  LOL   Mad   Twisted  Rolleyes   Wink  Idea  Arrow  Neutral  Cry   Mr. Green

su
giu