Rilassati …

 Scritto da il 22 maggio 2011 alle 22:38
Mag 222011
 

Una tipica partita di fine campionato, questa è stata Inter-Catania.

Con la squadra neroazzurra a fare il compitino e il Catania ad aspettare tutto chiuso nella propria meta campo.

Francamente ancora mi chiedo perché Simeone abbia deciso di schierare Capuano all’ala e Gomez a fare il centrocampista. Mi chiedo il perché – data l’assenza di Biagianti – non abbia schierato Lodi al centro del Campo; dando così all’Inter un grosso vantaggio dovuto alla mancanza di qualità in un settore nevralgico della squadra; l’Inter – gia’ forte di suo nel settore di mezzo – è stata padrona assoluta del campo nell’arco dei primi quarantacinque minuti di gioco. Anche se c’e’ da dire che il primo gol dell’Inter è dovuto alla sciagurata e cervellotica scelta da parte di Potenza – toh, chi si rivede ! – di tentare un rinvio al volo proprio sui piedi di un giocatore dell’Inter, invece di cercare di giocare la palla con la giusta perizia-pallonara che si richiede a un calciatore che milita in serie A.

Il Catania visto nella prima frazione di gioco è un lontano parente della bella squadra vista Domenica contro la Roma. A onor del vero le attenuanti ci sono -, perché mancavano pezzi importanti della batteria- ma, credo che l’errore maggiore fatto da Simeone oggi – nonostante le assenze -, sia stato quello di non dare assolutamente fiducia a Lodi e Ricchiuti mettendo in campo una formazione alquanto discutibile -; e non parlo col senno di poi -.

Con le dovute correzioni la squadra nel secondo tempo ha giocato in maniera più adeguata -. Non prima però di avere visto il secondo regalo fatto dall’imperdonabile difesa del Catania vista oggi in campo. Marchese lento a rientrare dopo un’azione nostra; Terlizzi che abbandona in beata solitudine Pazzini che, solo in mezzo all’area, raccoglie l’invito di Milito a mettere la palla comodamente in rete: “dico io; ma come si fa?”-

Dicevo; l’ingresso di Lodi e Ricchiuti per Carboni e Capuano; con il conseguente avanzamento di Gomez nel suo ruolo abituale, ha fatto vedere un buon Catania. La squadra rossazzurra ha offerto in questa fase della partita un atteggiamento diverso rispetto a quello visto nella prima frazione di gioco; più ordine, più geometrie e una maggiore profondità cercata; e trovata, dal duo Gomez – Ricchiuti, bravi a incunearsi a turno nella fascia di campo che aveva permesso al Catania di vincere la partita giocata contro la Roma.

Secondo tempo giocato con più voglia da parte di entrambe le squadre e con il Catania che avrebbe potuto fare anche più di un gol – ma anche l’Inter a dir la verità-.

Finisce con il motto del “volemose bene”, con entrambe le squadre che aspettavano solo il fischio finale dell’arbitro; e via … tutti negli spogliatoi.

FINITO IL CAMPIONATO ARRIVA L’ORA DEGLI ADDII

A parte tutto; ripeto che qualcuno dei nostri, non è all’altezza della serie A e spero di non vederlo più con la nostra maglia addosso; i fatti mi danno ragione; ma non solo. Qualche altro pareva fosse gia’ con la valigia in mano. Ho visto calciatori che in altri tempi ho apprezzato tantissimo; giocare solo per timbrare il cartellino, non ho capito se per la voglia di andare in vacanza o, perché, mentalmente gia’fuori dal progetto Catania. Penso comunque che; essendo giocatori pagati dal Catania, e percependo uno stipendio annuale che la maggior parte di noi comuni mortali non riuscirebbe a guadagnare dopo una vita di lavoro – D U R O – sarebbe il caso che; valigia o meno, dessero in campo per la maglia tutto quello che hanno; onorandola al meglio sempre e comunque, perché questo è il loro ruolo di professionisti pagati lautamente. Sudore e sangue, questo è quello che il tifoso auspica sempre da persone che si definiscono dei professionisti della pedata.

CONSIDERAZIONI FINALI

Pietro Lo monaco ha fatto capire chiaramente che dall’anno prossimo ci sarà una mezza rivoluzione in squadra. Alcuni verrano ceduti; non per scarse capacita pallonare ma, per esigenze di bilanco o richieste venute da parte di Società più blasonate. Alcuni di loro – quelli più in voga -non sono scesi in campo per via d’infortuni-precauzionali(?); stante la necessità di non rischiare un infortunio-non-precauzionale ma, vero; perché il Catania ormai il suo obiettivo lo aveva gia’raggiunto.

Altri saranno ceduti per incompatibilità al campionato che gioca il Catania; altri ancora perché hanno fatto il loro tempo alle falde dell’Etna ed è meglio per tutti se vanno a “zampettare” su campi diversi dal nostro “Mitico Massimino”.

L’allenatore è nella fase del vado-non-vado; di questi tempi tanto cara a noi tifosi rossazzurri. Personalmente; – come ho gia’ detto mille volte -, gradirei rimanesse a Catania ma, se non è possibile iniziare da lui un vero progetto-Catania mi auguro che la Societa’ faccia una scelta precisa sull’allenatore prendendone uno che non stia a Catania solo il tempo di farsi le ossa e salutare la compagnia. Questo mi auguro e auguro a tutti i tifosi rossazzurri. Nella certezza pero’ ; che i nostri colori sono in ottime mani. Persone che lavorano sempre e comunque per portare i nostri colori la’ dove non sono mai stati. Di questo sono certo: la “Coppia Perfetta” ancora una volta -,l’ennesima- non ci deludera’ di certo…

IO CI CREDO!

A SOSTEGNO DI UNA FEDE:“FORZA CATANIA!”

 

  20 Commenti per “Rilassati …”

  1. Ip Address: 151.54.56.122

    condivido in pieno l’analisi di mario,un saluto a tutti i tifosi;Mi auguro che l’anno prossimo faremo un campionato non da salvezza, perche’ a parte tutto la squadra quest’anno ha dimostrato ancora una volta il suo valore sfortunatamente sempre alla fine del campionato, sè avremmo avuto maggiore continuità, avremmo potuto aspirare ad un campionato diverso mi auguro con tutto il cuore che specialmente in trasferta la squadra cambi mentalità e che ogni partita dimostri la personalità che di solito esce solo al massimino,per quanto riguarda i giocatori che andranno via tipo maxi o silvestre mi dispiace che cambino rotta,ma il conforto è sapere che saranno rimpiazzati dovutamentedalla società,spero ancora che simeone possa rimanere perche’ è veramente un bravo motivatore ma da quello che si sente dalle notizie non si prospetta nulla di buono,l’unica cosa che spero che non economizzino troppo errore che si è fatto piu’ volte dalla società e che puntino su un allenatore di esperienza degno della categoria come del resto ha dimostrato simeone.ciao a tutti e forza CATANIA.

  2. Ip Address: 85.41.235.41

    Buongiorno popolo rossazzurro….
    concordo pienamente con Mario, partita da dimenticare siamo tornati ai tempi di Giampaura……

    il calcio con ieri ha chiuso i battenti, come prima cosa io sto aspettando la decisione di Simeone… rimane o va via ?????

  3. Ip Address: 79.56.192.68

    Salve raga’!!! 😉 😉 😉
    Buon articolo Mario!!! 😉 😉 😉

    Raga’ ma siete tutti rilassati come i Nostri eroi?
    Minchia!!! 😀 😀 😀
    Su raga’ abbiamo perso una partita anche se ci rimane l’amaro in bocca ma abbiamo vinto la guerra!!! 😆 😆 😆

    Adesso mi preparo la pentola con l’acqua a fuoco lento per mettere gli ingredienti che mi dara’ zio Petrus e poi se la “zuppa” (il Catania) sara’ di nostro gradimento!!!
    Buona serata a tutti!!! 😀 😀 😀

  4. Ip Address: 82.57.243.245

    buonpomeriggio
    sn passato a salutare un paio di vecchi amici..
    FOzzza CatAnia sempreeeeeeeeeee!
    😀

  5. buonasera catanisti ottimo articolo mario come sempre in verita il catania ieri era gia in vacanza del resto tutto ok forza catania sempre 😀 😀 😀

  6. Ip Address: 82.59.45.120

    Buona sera a tutti gli amici del sito,Mario condivido l’articolo,però mi soffermerei sul capitolo allenatore ma non sul fattore tecnico,per quanto riguarda questo aspetto mi sono già espresso in passato e confermo che mi ha convinto al 60%.volevo invece sottolineare un’altro aspetto,e cioè il vado-non vado,oggi su sky hanno dato per certo l’esonero di Mazzarri da parte di De Laurentis, si dice che non ha gradito l’atteggiamento dell’attuale tecnico,l’ho ha ritenuto una mancanza di rispetto verso i tifosi,la città e la società,perciò avrebbe deciso di esonerarlo e con i propri avvocati stanno cercando di vedere se ci sono le condizioni per un licenziamento per giusta causa.Bene, prendento spunto da questo e dopo le esperienze passate,farebbe bene la società ha fare pagare una penale a chi vuole andare via prima della scadenza del contratto,sono d’accordo che non si debba trattenere nessuno che non voglia rimanere,però che paghino una, una tantum anche loro,perchè quando vengono esonerati, continuano a percepire regolarmente i soldi pattuiti nel contratto. Se ho potuto “comprendere” la scelta di Mihajlović ,che con cinque figli già radicati al nord e che era difficile spostare l’intero pacchetto famigliare,non capisco Simeone,che ha avuto una grande possibilità da parte del Catania per venire ad allenare in Italia,però Zenga insegna,la riconoscenza non sempre viene ricambiata.

  7. Ip Address: 82.59.45.120

    ESCLUSIVA ITASPORTPRESS- Catania, nel mirino “Chino” Romero del Lanus
    23.05.2011 19:12 di Antonino Bulla

    Il viaggio in Sud America dell’amministratore delegato del Catania, Pietro Lo Monaco, potrebbe portare presto alle prime novità di mercato. Secondo accreditate informazioni raccolte da Itasportpress.it in Argentina, il dirigente etneo ha assistito domenica alla partita di Clausura tra Tigre e Lanus. Osservato speciale del match è stato Silvio Romero, 22enne centravanti argentino che gioca con il Lanus e che domenica ha lasciato a bocca aperta l’ad Lo Monaco con una splendida tripletta personale. Il Catania che aveva già fatto seguire il giocatore nelle precedenti partite dai propri talent scout, avrebbe già avviato un’operazione con il club granata in cui è cresciuto Ezequiel Carboni. Romero che in patria è stato ribattezzato “El Chino”, è nato a Cordoba il 22 luglio del 1998. Calcisticamente è cresciuto nell’Instituto Cordoba con cui ha giocato dal 2005 al 2010. La scorsa estate il Lanus ha acquistato il 50% del cartellino del suo cartellino per circa 300mila euro. In questa stagione Romero ha realizzato 4 gol nel torneo d’Apertura, mentre nel Clausura in corso al momento sono 5 le marcature del giovane attaccante. In Argentina si parla un gran bene della punta con gli “occhi a mandorla” che nella Primera B Nacional con l’Instituto Cordoba è stato capocannoniere del Torneo nell’ultima stagione con 22 gol. Alto 175 centimetri, Romero, è una classica prima punta che ama muoversi su tutto il fronte offensivo. Dotato di grande velocità e di un destro micidiale, il centravanti ha fatto stropicciare gli occhi per i suoi dribbling e per le rapide serpentine. Il Catania che in Argentina sta seguendo pure l’attaccante del San Lorenzo, Juan Carlos Menseguez, ha già discusso della trattativa con il presidente del Lanus, Nicolas Russo. Con circa un milione di euro, gli etnei, potrebbero acquistare la metà del cartellino in possesso del Lanus e l’altra metà che appartiene ancora all’Instituto.

  8. Ip Address: 2.2.103.91

    Buona sera a tutti
    Entro in merito alla querelle Simeone, tutti sapete che il cholo a me piace sia per la grinta sia per la tattica Roma insegna!!
    Detto questo mi dite perché tutti vanno via? e Baldini si dimette!!! l’arroganza di Lo Monaco ed i giochetti c’è non c’è , la sua spoccheria non permetterà mai di avere a Catania un allenatore vero!!
    Poi Simeone lo letto su giornali Argentini ha problemi con la moglie

  9. Ip Address: 82.59.45.120

    Ciao Vittorio,se Simeone ha problemi con la moglie,questo mi dispiace,però delegare tutte le colpe a Lo Monaco perchè gli allenatori vanno via mi sembra un pò eccessivo.Gli allenatori che sono andati via da Catania sono tre e con Simeone sarebbero quattro,Marino non rinnovò il contratto perchè ha pensato che si era conclusa la sua esperienza al Catania,sono parole sue; Zenga decise di andare al Palermo perchè Zamparini gli offriva un contratto da 800 mila € e a detta sua poteva lottare per lo scudetto;di Mihajlović abbiamo già detto e di Simeone hai appena dato un’informazione che a me mi mancava. Vittorio,io sinceramente non vedo tutte queste responsabilità di Lo Monaco,a parte il fatto che tutti gli allenatori che sono stati a Catania,compresi Baldini (che ho sentito su SportItalia) e Atzori,parlano benissimo di Lo Monaco. Poi non possiamo dimenticare che c’è anche Pulvirenti,sarebbe riduttivo per il presidente se non entrasse in certe decisioni.almeno io la vedo così.

  10. Ip Address: 94.37.35.87

    Buonasera a tutti, belli e brutti…
    Ho letto l’articolo di Mario, come sempre preciso e pertinente e devo ammettere che sul titolo ho un pò sussultato, nel senso:
    Rilassàti o Rilàssati?
    Rilassàti i nostri atleti o Rilàssati dopo aver visto Capuano nello pseudo tridente offensivo e Potenza che da centrale non c’azzecca? 😯 😯
    Meno male che è finita e ci scherziamo un pò sopra… 🙄
    In fin dei conti la sconfitta a Milano con l’Inter anche ci fossimo trovati in tempi di vacche magre non avrebbe scandalizzato nessuno.
    Capitolo chiuso, undicesimo posto in condomino (non tredicesimo come dicono alcuni poichè la classifica avulsa trova applicazione solo in tema di retrocessione o di obiettivi superiori..) e record di punti.
    Questa è la sostanza il resto è pari a zero, come le inutili chiacchiere.
    In tema di tecnici ribadisco il mio pensiero, se Simeone desiderasse rimanere a Catania sarebbe il benvenuto, in caso contrario non mi suiciderei, piuttosto mi preoccuperei se la scelta dovesse ricadere sull’ennesima scommessa da bruciare a gennaio ed in questo senso Montella rappresenterebbe la certezza di un ennesima prevedibile bocciatura.
    Datemi pure del logorroico ma io oltre Marino, Ventura ed Atzori non vedo nessuno.

  11. Ip Address: 151.54.10.63

    Buonasera a tutti i belli … :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

    Ciao Biondooo.

    Marcello e’ la prima(?!?) …Montella me gusta mucho … 8) 8) 8)

    Forza Catania!

  12. Ip Address: 92.139.72.163

    Ciao Beppe
    Poco fa ho scritto velocemente dovevo fare una cosa urgente senza esprimere completamente il mio pensiero su Lo Monaco!!
    Chi mi conosce sa benissimo quando io stimi Lo Monaco come manager che in questi anni di carriera é riuscito a crearsi fin dai tempi di Udine una rete di consulenti sia in sud America che in Italia è da li ha costruito la sua fortuna,
    Ogni giorno penso che visiona 10 cassette di giocatori che gli sottopongono, ed essendo anche uno che di calcio ne capisce fa le sue scelte , ma con un ordine dall’alto ( Pulvirenti) di non attraversare quella cifra stabilita in base al bilancio; e fino a che trova un giocatore da vendere a 13 15 milioni l’anno; per Pulvirenti puo’ fare quello che vuole, ma poi arriva la nota dolente , L’ALLENATORE, già una volta avevo dato la mia impressione, Baldini, Atzori Giampaolo allenatori che lui puo’ gestire come vuole, ma scarsi e senza palle per una piazza come Catania, allenare in B o C è completamente diverso!!! Zenga Mihajlovic, Simeone, strano 3 con le palle che hanno vinto scudetti e coppe, dopo un po’ scappano o che? strano Simeone ha le palle ed è onesto al 100% , afferma non è questione di soldi , allora? il fatto è solo tecnico, Simeone capisce che se porta il Catania nei primi 10 il prossimo anno va all’inter o similare cosa che volevano Zenga grande sbaglio Zamparini e Mihajlovic subito Fiorentina(cosa impossibile per i vari Baldini, Atzori o Giampaolo) ma il Catania e Lo Monaco per avere questo govrebbero rinforzare la squadra, è il Ns. Lo Monaco dice che si vende pure i piedi dei tavolini, è se ci fai caso è da li che nasce la voce della partenza di Simeone!!

    Riguardo la moglie di Simeone è una top model è si stanno separando questa storia nasce dalla sua venuta a Catania

  13. Ip Address: 151.54.10.63

    Gli atleti vanno e vengono, lo stesso vale per gli allenatori; l’unica vera certezza e’ la maglia…

    Ciao Biondino, un abbraccio.

    Forza Catania!

  14. Ip Address: 92.139.72.163

    Dimenticavo anch’io ho visto Atzori e Baldini su Sportitalia PATETICI , ma ha sentire Baldini, Atzori si comporto da carogna è sicuramente come dice Marvello potrà essere un buon allenatore……………..cosa a cui non credo ma uno che mai ti guarda negli occhi, che viene insultato per mezzora da Baldini è non reagisce anzi……..mi conferma quello che sempre dall’inizio del suo arrivo a Catania pensavo di lui, meglio lontano da noi, per Ventura non lo so Montella altro guaio in vista, qualcuno scriveva di Cavasin :mrgreen: :mrgreen:

  15. Ip Address: 95.251.28.204

    ………………..aspittamu! aspittamu! 😉 :mrgreen:

  16. Ip Address: 151.54.10.63

    Ciao Vittorio, scrivevo mentre tu postavi.
    Il mio pensiero coincide con quello tuo. Secondo me Simeone vorrebbe restare ma ha difficolta’ a confrontarsi con la realta’ che tu hai espresso … C’e’ da dire che si parla di un incontro del Cholo in sud america con l’Ad; chissa’ che non possano chiarirsi. Nel caso Simeone restasse, mi piacerebbe che il Catania giocasse tutta la partita e non solo i secondi tempi..

  17. Ip Address: 92.139.72.163

    Ciao Mario
    ma io sono come Pulvirenti con Lo monaco, fino a quando vince ……po fari chinnu ca voli :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

    Buonanotte a tutti 😉 😉

  18. Ip Address: 79.11.44.8

    Buonasera a tutti…..

    se va via Simeone arriva Sensini 😯 😯 😯

    Catania, Lo Monaco ha contattato Sensini per la panchina
    23.05.2011 11:37 di Redazione ITA Sport Press

    L’ad del Catania Pietro Lo Monaco è in Sudamerica per scovare giovani talenti per la squadra rossazzurra 2011/12. Ma non solo. Il dirigente etneo infatti, secondo quanto appreso da Itasportpress.it, sta cercando di trovare in Argentina il sostituto di Diego Pablo Simeone che non verrà confermato alla guida tecnica. Lo Monaco ha incontrato Roberto Sensini, ex del Newell’s Old Boys per un colloquio utile a capire come intende il calcio l’ex giocatore del Parma. L’appuntamento è servito anche al dirigente del Catania per fare un sondaggio sul gradimento di Sensini a trasferirsi in Italia ma anche per conoscere le richieste economiche del tecnico.

  19. Ip Address: 94.163.44.250

    buona sera a tutti pariiiiiiiiiiiiiiii!!!!!!!!! au pippo ma u sintisti a oggi u telefunu?? daccordissimo con l’articolo di Mario che saluto, i iucaturi sanu ansignari ca anu ghiucari finu a l’uttimu secunnu ittannu sangu pi chiddu ca venunu pavati!!!!!!!! nuatri pi mille euro o misi ni facemu n’culu quantu na casa pi campari……………….. ma non importa ormai eravamo salvi ed è andata cosi. ciao Marcello auguri per la tua bambina.Ciao joe pi mia aresta Simeone!!!! almeno lo spero. ciao Chiarezza ciao peppe58 ciao Giorgio ciao Antonello ciao Biondino , insomma ciao e Buona Notte A tutti pari pari……………………………………………..

  20. buonasera ha tutta la tifoseria del sito e non ma allora simeone resta ho non resta ❓ 😯

Spiacenti, i commenti sono chiusi.

su
giu