VERSO PARMA-CATANIA

 Scritto da il 21 gennaio 2011 alle 07:00
Gen 212011
 

 

In casa rossazzurra in questi ultimi giorni sono cambiati gli scenari della squadra etnea, dall’esonero del tecnico Giampaolo che è stato sostituito alla guida tecnica del Catania da Diego Pablo Simeone soprannominato El Cholo, ex giocatore dell’Inter e della Lazio e ancora prima si vide il suo esordio in Italia a Pisa, scoperto in Argentina dall’indimenticato presidente dei nerazzurri toscani Romeo Anconetani, che per somiglianze caratteriali tanto si avvicinava al nostro presidentissimo Angelo Massimino. Simeone ha allenato in Argentina con buoni risultati e adesso è chiamato a confrontarsi nel campionato Italiano alla guida del Catania, la piazza rossazzurra si aspetta da Simeone che possa far risalire la china alla squadra del Presidente Pulvirenti e perché no facendo anche vedere del bel gioco.

Sabato alle ore 18:00 sul campo del Tardini il Catania affronterà il Parma in una gara che si può definire da spareggio per la permanenza nella massima serie. Il Parma e Catania vengo da periodi di risultati negativi e quello dei rossazzurri è quello che ha la durata maggiore,non vincono dal lontano 19 dicembre 2010 poi dopo le festività natalizie hanno collezionato due sconfitte e un pareggio e se nelle sfide contro la Roma e l’Inter sul piano del gioco si erano intravisti dei miglioramenti la stessa cosa non lo è stata sul piano dell’attenzione e di conseguenza dei risultati,anche se a Roma altri fattori hanno contribuito alla sconfitta del Catania. Nella gara del turno precedente gli uomini dell’ex tecnico Giampaolo hanno impattato sull’1-1 con il Chievo in casa, disputando una delle peggiori partite viste quest’anno al Massimino con conseguente malumore della maggioranza dei tifosi rossazzurri che già non vedevano di buon occhio il tecnico di Bellinzona, e che ha portato all’allontanamento dello stesso.

Nel Parma non si respira aria migliore per Marino, che il caso vuole di incontrare la sua ex squadra con gli stessi problemi di risultati, considerando le due sconfitte consecutive dei parmensi una in casa contro il Cagliari e l’altra domenica scorsa a Brescia, venendo risucchiato nella bagarre per la retrocessione. Sabato Il tecnico siciliano di Marsala chiederà ai suoi uomini di vincere contro la sua ex squadra per riallontanarsi dal gruppo della zona così detta rossa e possibilmente sferrare un duro colpo alla squadra dove ha militato come giocatore e da allenatore, purtroppo nel calcio in certi casi i sentimenti sono messi da parte.

Gli uomini di Marino si stanno allenando con la convinzione che contro il Catania pur essendo uno scontro diretto può fare bottino pieno e da Palladino a Jovinco fino ad arrivare a Valiani le dichiarazioni sono che la squadra sta bene e che quello di Brescia è stato uno scivolone grazie anche all’espulsione di Paci. L’allenatore dei bianchi crociati non si sente in discussione ma le dichiarazioni del direttore sportivo Pietro Leonardi, ”al Parma si stava per un sogno, oggi invece per un’opportunità”, non fa dormire sonni tranquilli a nessuno della squadra,staff tecnico compreso.

Cerchiamo di capire come si affronteranno tatticamente le due squadre:Il Parma scende in campo con un 4-3-3 abbastanza offensivo, in difesa i due esterni bassi con ogni probabilità saranno Zaccardo a destra e Gobbi a sinistra i due terzini hanno il compito di tenere alta la zona di propria competenza e cercare il fondo per mettere nell’area avversaria quanti più cross e possibile per la testa di Crespo e nel frattempo tenere bassi i due esterni avanzati del Catania. Nel reparto di difesa, squalificato Paci, che ha subito una squalifica di quattro giornate, al suo posto potrebbe esserci l’argentino Paletta a fare coppia con Lucarelli a presidiare la zona centrale della propria area di rigore e tenere a bada il centravanti degli etnei Maxi Lopez.

Nei tre di centrocampo dovrebbero trovare conferma, Candreva nel centrodestra, Morrone centrale a dettare i tempi e Valiani a centrosinistra a completare il reparto della zona nevralgica del campo. Infine i tre davanti, che potranno dare tanto filo da torcere alla difesa etnea, saranno sicuramente Palladino a destra, Crespo come centrale e Jovinco a sinistra, i due veloci esterni avanzati del Parma quando vanno in possesso palla hanno il compito di accentrarsi per cercare l’uno due con Crespo ma devono anche tentare il tiro in porta, l’ex Juventino con la sua velocità e serpentine nei dribbling riesce spesso a tagliare la difesa avversaria e arrivare dentro l’area al tiro o al passaggio indietro al compagno che s’inserisce da dietro. Il Parma ha una squadra di buon livello tecnico ed è guidata da un allenatore che da cinque anni ha già acquisito una buona esperienza, per i rossazzurri sarà una gara dura e difficile ma nel calcio nulla è mai scontato.

In casa rossazzurra l’arrivo di Diego Pablo Simeone a Catania ha dato nuovo entusiasmo a tutto l’ambiente catanese ma il neo tecnico degli etnei dovrà innanzitutto ridare fiducia e nuovi stimoli alla squadra che dal ritorno dalle feste natalizie l’ha vista scevra da risultati. In questi primi giorni di lavoro el Cholo sta cercando di dare una nuova impronta tattica e caratteriale ai suoi nuovi giocatori e come già dichiarato dallo stesso tecnico, vorrà impostare un sistema di gioco più offensivo del precedente, in modo di valorizzare le caratteristiche di gente come, Mascara, Llama, Gomez e Maxi Lopez, soprattutto affinche quest’ultimo non rimanga troppo isolato nel reparto avanzato.

Fin dal Primo giorno di lavoro Simeone ha portato la squadra in ritiro per cercare di conoscere meglio i giocatori e assieme a loro preparare al meglio la trasferta in terra emiliana, si sta allenando nel nuovo centro sportivo di Torre del Grifo, e l’allenatore argentino è rimasto stupito ed entusiasta della struttura. Sabato prossimo al Tardini la prospettiva del sistema di gioco che Simeone dovrebbe mettere in campo potrebbe essere il 4-2-3-1,che lo scorso anno nella seconda metà del campionato fu utilizzato da Sinisa Mhjailovic e che porto tanti punti nel borsino del Catania e un gioco più che piacevole, certo come Giampaolo, anche Simeone dovrà fare i conti con l’infermeria rossazzurra che ancora annovera alcuni giocatori, uno su tutti Marco  Biagianti ma sembra che il terzino di destra Alvarez abbia recuperato e che sarà disponibile per l’incontro di Parma.

Un probabile schieramento potrebbe vedere questi protagonisti con il 4-2-3-1: a difesa dei pali Andujar, esterno di destra Alvarez e di sinistra Capuano, a presidiare la zona centrale dovrebbe riformarsi la coppia tutta argentina Silvestre, Spolli, davanti alla difesa il duo Carboni-Ledesma, esterno alto di sinistra Llama, centrale tra le linee avversarie Peppe Mascara e da esterno destro El Papu Gomez, finalizzatore del reparto avanzato il bomber del Catania Maxi Lopez.

Però ci potrebbero essere anche alcune scelte che vedrebbero come esterno di sinistra uno tra Mascara o Martinho relegando Llama in panchina con Ricchiuti centrale dietro a Lopez. In questi pochi giorni di lavoro seppur con il minimo tempo a disposizione il nuovo tecnico del Catania si starà facendo un’idea per come affrontare i bianchi crociati di Marino, almeno sull’aspetto dell’approccio alla gara, per quando riguarda l’aspetto tattico, ci vorranno i giusti tempi affinche certi meccanismi possano funzionare per come Simeone li potrà ideare e sviluppare poi sul campo. Non ci resta che augurare un grosso in bocca al lupo a tutta la comitiva rossazzurra nella speranza di migliorare quello che fino ad oggi è stato fatto.

  30 Commenti per “VERSO PARMA-CATANIA”

  1. Ip Address: 79.55.152.143

    Buongiorno raga’!!!
    Mi accontento di un punto a Parma. Non so se Simeone e’ attrezzato per i “miracoli” cioe’ per vincere in trasferta.

    Forza Catania!!! 😈 😈 😈

  2. Ip Address: 85.41.235.41

    Buongiorno popolo rossazzurro…..

    per domani mi accontento di un pareggio, perchè secondo me Pablo in 2 giorni non può fare i miracoli di trasformare la squadra in un Panzer d’attacco, per tutte le cose ci vuole tempo…. ma siamo sulla strada giusta.

    ———————————————–FORZA CATANIA——————————

  3. Ip Address: 85.41.235.41

    Ciao Giorgio, abbiamo scritto la stessa cosa 😀 😀

  4. Ip Address: 90.12.80.204

    Buongiorno a tutti,
    Io mi sbagliero’ ma a Parma possiamo vincere o perdere ma difficile il pareggio…
    Simeone già il miracolo lo ha fatto, lui doveva sbloccare i giocatori dargli fiducia dei propri mezzi e questo già è assodato, poi se ricordate ha detto ” e perché no, se serve chiamero’ il mio amico Mihajlovic” lui sicuramente all’inizio giocherà come il Catania dell’anno scorso con Ricchiuti a fare assist a Lopez e a sx Mascara o Llama Prevedo questa formazione
    ————Andujar
    Alvarez—Silvestre—Spolli–Capuano o Bellusci centrale con Spolli a sx
    ——Ledesma—Carboni
    Gomez—-Ricchiuti—-Mascara dopo Llama o viceversa
    ———-Lopez

    che puo’ diventare in fase di difesa
    4-4-1-1 con Mascara e G
    Dico o si vince o si perde anche perché di la c’è Marino o vince o viene esonerato!! Sarà una partita spettacolare!! ed il Catania farà vedere il suo vero volto!!! 😈 😈 😈

  5. Ip Address: 82.53.43.175

    Buongiorno a tutti gli amici rossazzurri,condivido il pensiero di Joe e Giorgio47,in pochi giorni non si può pretendere molto in chiave tattica,penso che Simeone avrà accentrato la maggiore attenzione sull’aspetto mentale ma non trascurando certamente quello tecnico.Anch’io mi accontenterei di un pareggio al Tardini ma non l’ho firmerei prima,nel calcio tutto è possibile e anche se la gara di domani è molto impegnativa nulla preclude una probabile vittoria all’esordio per El Cholo.

  6. Ip Address: 90.12.80.204

    4-4-1-1 con Mascara e Gomez che rientrano,
    Altra soluzione Gomez al posto di Ricchiuti, Mascara a destra e Llama a sx
    Cmq vita nova

  7. Ip Address: 82.53.43.175

    Ciao chiarezza,stavamo scrivendo assieme,condivido per buona parte il tuo post,è più facile una vittoria di una delle due compagini che un pareggio,per questo ho scritto che un punto farebbe comodo ma non l’ho sottoscriverei prima.Per quanto riguarda la formazione,penso sia sifficile vedere Spolli a sx. E’ invece probabile una difesa a 4 così composta se volessimo mettere Capuano in panchina:
    a dx Bellusci,centrali Silvestre-Spolli e a sx Alvarez.
    Comunque è la mia probabile formazione che Simeone potrebbe mettere in campo domani :
    Andujar

    Alvarez-Silvestre-Spolli-Capuano-

    Ledesma-Carboni-

    Gomez-Ricchiuti-Mascara-

    Lopez.

    L’unico dubbio che ho è Mascara al posto di Ricchiuti con Llama a sx.Comunque se Simeone dovesse attuare il 4-2-3-1 alla Mihajlovic,quando la squadra non è in possesso palla si trasforma in 4-5-1 con l’uomo che sta tra le linee avversarie(Ricchiuti o Mascara) che arretra di venti metri diventanto il terzo centrale di centrocampo dei cinque in fase di difesa,questo è il mio modesto parere.

  8. Ip Address: 82.53.43.175

    news
    percorso: home > news > Maxi Lopez: “Con Simeone farò più gol”
    Maxi Lopez: “Con Simeone farò più gol”
    21-01-2011 10:27 – Calcio Serie A
    Cosa non si fa per Maxi. L´attaccante argentino era stato fra i primi a denunciare una certa carenza offensiva nel Catania di Giampaolo. Vederlo isolato, molti metri più avanti del resto della squadra, era una sofferenza, non solo per lui, ma anche per i tifosi. Con Simeone l´aria sembra diversa. Il tecnico argentino nella partita in famiglia di ieri pomeriggio ha assistito Lopez con un trio di trequartisti, Gomez Ricchiuti-Mascara. Maxi dopo il pareggio casalingo contro il Chievo aveva lanciato un messaggio forte: «Dopo il vantaggio non abbiamo cercato di chiudere il confronto e abbiamo pensato a difenderci» . Dopo 48 ore è saltato Giampaolo: «Quella era un´altra idea, un altro sistema di calcio, ora dobbiamo metterci alle spalle il passato e cercare di ripartire forte con Simeone. Il fatto di giocare con 3 attaccanti alle spalle mi favorirà. Ma al di là delle formule e dei numeri, dobbiamo andare a Parma e vincere, tornare al successo in trasferta a questo punto può segnare una svolta. É vero che abbiamo diverse assenze per infortuni, ma è un problema comune a tutti. Noi siamo attrezzati per battere chiunque» . La sfida Il Catania col nuovo tecnico giocherà con il 4-2-3-1, Maxi conosce bene il connazionale Simeone, che con la sua vecchia squadra, il River Plate, ha vinto il campionato argentino: «Arrivò al River dopo che ero già andato via, le sue partite le ho seguite tutte in tv: gli piace il gioco offensivo, spinge in avanti le sue squadre, fa pressing in tutte le zone del campo. Porterà la mentalità giusta per farci spiccare il volo. Noi argentini saremo vicini a lui per aiutarlo ad ambientarsi più velocemente possibile» . A proposito di argentini, Maxi sabato al Tardini si troverà di fronte un altro connazionale, Hernan Crespo: «É un grande centravanti, un punto di riferimento per noi che siamo un passo indietro. Sarà una bella sfida» . Nelle prime 20 giornate appena 5 gol per lui, con Simeone spera di bissare l´exploit della scorsa stagione: «Vorrei arrivare lontano, non mi pongo limiti, ma spero il doppio di quelli già fatti» .

  9. Ip Address: 90.12.80.204

    Ciao Beppe
    Abbiamo messo la stessa identica formazione, se vedi io Spolli a sx lo avevo messo come variante, in quando Spolli in Argentina molte volte giocava esterno di sx e credimi e fortissimo,

  10. Ip Address: 82.53.43.175

    Si,chiarezza la pensiamo allo stesso modo,poi o spolli o Alvarez a sx,a mio avviso sono comunque meglio di Capuano.Sono in giro nei siti sportivi a cercare notizie di mercato,a dopo ciao.

  11. Ip Address: 82.53.43.175

    1.01.2011 09:30 di Antonino Bulla articolo letto 256 volte

    Passo dopo passo il Catania si avvicina sempre più al difensore argentino Leonel Galeano. Il centrale dell’Independiente è un concreto obiettivo di mercato dei rossazzurri e nonostante le smentite dell’ad Pietro Lo Monaco, arrivano puntali le conferme da Avellaneda da parte dei dirigenti argentini. A parlare dopo il tecnico Antonio Mohamed, è stato il vice presidente Boris Lisnovsky. “L’arrivo di Simeone sulla panchina del Catania non influisce nella trattativa per Galeano – ha spiegato – In questo momento non c’è nessun accordo. Gli agenti del giocatore si trovano in questo momento a Catania e speriamo di raggiungere l’intesa a breve. I colloqui sono avviati e siamo più ottimisti rispetto ai giorni scorsi”. Secondo le indiscrezioni raccolte da Itasportpress.it in Argentina il nodo della trattativa sta in una differenza tra domanda e offerta tra le due società. Il Catania avrebbe offerto infatti 4 milioni di euro per acquistare l’80% del cartellino mentre l’Independiente chiederebbe 5 milioni di euro per la totalità dei diritti del difensore.

  12. Ip Address: 85.41.235.41

    domani vedremo di che pasta sarà fatto il nuovo catania!!!!!!

    le formazione che avete messo sono così allettanti da invogliare al “bel gioco” …. ma ci vogliano anche i punti…..

  13. Ip Address: 85.41.235.41

    Verso Parma-Catania: 20 i rossazzurri convocati dal tecnico Diego Simeone

    Al termine di un’intensa seduta d’allenamento, svolta in mattinata a porte chiuse a Torre del Grifo, il tecnico del Catania Diego Simeone ha convocato 20 giocatori. Rossazzurri in ritiro dal tardo pomeriggio, in vista della sfida in programma domani alle 18.00 allo stadio “Ennio Tardini” contro il Parma, valida per la seconda giornata del girone di ritorno del Campionato Serie A Tim 2010/11 (andata 12/09/2010, Catania-Parma 2-1: pt 12′ Mascara su rigore, st 37′ Antenucci su rigore, st 46′ Giovinco).

    Questi gli atleti a disposizione:
    Portieri –
    21 Andujar, 30 Campagnolo.
    Difensori –
    22 Alvarez, 18 Augustyn, 14 Bellusci, 33 Capuano, 12 Marchese, 6 Silvestre, 3 Spolli.
    Centrocampisti –
    5 Carboni, 17 Gomez, 8 Ledesma, 20 Martinho, 24 Pesce, 19 Ricchiuti, 26 Sciacca.
    Attaccanti –
    9 Antenucci, 7 Mascara, 11 Maxi Lopez, 15 Morimoto.

  14. Ip Address: 90.12.80.204

    Bene si porta tutti compreso Morimoto, una cosa mi preoccupa di questo nuovo corso, gli allenamenti su campi sintetici….creano a volte molti infortuni, speriamo mi sbagli!!

  15. Ip Address: 82.53.43.175

    Buon pomeriggio a tutti gli amici rossazzurri,x chiarezza:i campi del centro sportivo sono quattro di cui solo due in sintetico e destinati alle giovanili,mentre gli altri due in erba sono destinati alla prima squadra e alla primavera del Catania.

  16. Ip Address: 82.53.43.175

    Coppa d´Asia: Zac in semifinale
    21-01-2011 16:47 – Calcio Estero
    Il Giappone allenato da Alberto Zaccheroni ha battuto il Qatar 3-2, qualificandosi alle semifinali della Coppa d´Asia di calcio in corso in Qatar. La rete decisiva nipponica è stata segnata da Masahiko Inoha all´89´.

    Fonte: repubblica.it
    [stampa

  17. Ip Address: 82.53.43.175

    Coppa Italia: Roma, 30mila euro di multa
    21-01-2011 16:11 – Calcio Serie A
    Dopo gli ottavi di finale di coppa Italia, il giudice sportivo ha squalificato per un turno Dessena (Sampdoria), Camporese (Fiorentina), Coda e Cuadrado (Udinese), Raggi (Bari) ed Esposito (Bologna). Queste le ammende per le societa´: 30.000 euro alla Roma, 20.000 euro al Napoli e 10.000 euro alla Lazio.

    Fonte: ansa.it
    [stampa

    Continua imperterrito lo schifo di Tosel e di tutte le istituzioni italiane nel proteggere la Roma e i romani,solo 30.000 euro di multa dopo quello che è successo nel derby di coppa italia con la Lazio.Se il guardalinee fosse stato colpito a Catania come è successo a Roma,avrebbero squalificato il Massimino a vita.ISTITUZIONI CORROTTE.

  18. Ip Address: 82.53.43.175

    Errata corrige:è stato ferito un dirigente della Lazio e non un guardalinee.

  19. Ip Address: 79.55.152.143

    Buonasera raga’!!!
    E’ un vero schifo peppe58!!!
    Comunque passiamo alla Nostra squadra.
    Domani dopo le 18:00 sapremo che pasta siamo fatti. Male non siamo come squadra e’ solo la volonta’, le gambe e “lo sforzo” che bisogna mettere in partita.
    Vero che mancano i minuti di gioco a molti giocatori che vengono da vari infortuni
    ma spero in una partita intelligente.
    Mancano solo Llama e Biagianti per avere la squadra tipo.
    Ho letto da qualche parte che il nuovo mister vuole che il lunedi si faccia un allenamento defaticante e riposo totale il martedi.
    Da lontano penso che la sollecitazione dei muscoli sia cosa buona ma non perseverare. Quest’anno abbiamo avuto molti giocatori per infortuni vari proprio ai muscoli delle gambe. Con Sinisa molto meno.
    Voi che ne pensate?

    Forza Catania!!! 😈 😈 😈

  20. Ip Address: 82.53.43.175

    Parlano molto in Argentina della nuova avventura di Simeone al catania,Walter Mansilla – [email protected] | 21/01/2011 Diego Simeone si sta preparando per il suo debutto nella carrozza Catania contro il Parma. L’obiettivo del team è quello di evitare la discesa diretta, perché è tre punti dietro la zona rossa. Inoltre, il Cholo attesa per la firma di Leonel Galeano. Sarà difficile, ma mi piacciono le sfide. Diego Simeone pensa solo al suo debutto contro il Parma Catania. Domani è il tanto desiderato, che inizierà a muovere i primi passi come DT sul continente europeo. Durante l’addestramento presso il Centro Sportivo del club, ha detto Cholo alcuni esercizi tattici e ha condannato la squadra ha praticare tiri in porta. Da parte sua, il difensore argentino Pablo Alvarez differenziale addestrato e non giocherà domani contro il Parma. staff medico del club si aspetta il recupero la prossima settimana. Conoscere l’hanno dura. Il Catania è 15 ° con 22 punti nel sacándole Calcio Lecce a soli tre punti, la prima squadra che è in zona retrocessione diretta. La partita contro il Parma è uno dei fine primo, e che tutte le gialloblu ha lo stesso numero di unità nella tabella. Simeone attesa anche per l’arrivo di Leonardo Galeano, giocatore indipendenti, che è attualmente in riproduzione per sudamericano Under-20 in nazionale. In caso di arrivo potrebbe essere concreti di metà anno. Il difensore dovrà integrare il campus

  21. Ip Address: 82.53.43.175

    Ciao Giorgio47,può anche darsi che a qualcuno ancora manchino i novanta minuti nelle gambe ma ricordiamoci che sono professionisti e dove non arrivano le gambe dovrebbe arrivare la testa e tu lo hai sottolineato evidenziando ad una gara più di intelligenza che di forza da parte del Catania.Penso che Simeone abbia curato soprattutto l’aspetto mentale oltre a quello tecnico-tattico,dove troverà pi tempo nei giorni a venire per ciò che riguarda il sistema di gioco pur avendo già la sua idea che sin da domani cercherà di mettere in atto.Per quanto riguarda gli infortuni,nel catania oltre Biagianti il resto non sono stati infortuni muscolari ma contusioni,mi riferisco solo alle ultime defezione e cioè Izco e Alvare,per il resto penso che esclusi i traumi che hanno subito Spolli,Potenza,e come citavo prima Biagianti,nell’arco di un girone d’andata è una percentuale che ci può stare,se non fosse per la coincidenza della simultaneità di qualcuno e aggiungiamo la pulizia in astroscopia al ginocchio di Morimoto e l’infermeria ha accumulato i suoi numeri.Il sistema che attuerà Simeone per ciò che riguarda gli allenamenti non mi sento di esprimere nessun parere,perchè ogni staff tecnico lavoro con una metodica studiata e prestabilita dal gruppo tecnico e con la tecnologia attuale e gli allenamenti personalizzati ecc…ecc…solo il campo darà un verdetto veritiero,sia sulla tenuta atletica che su eventuali infortuni.Io rimango della vecchia scuola e cioè,per una squadra come il catania che ha impegni di gara solo la domenica,riposo solo il lunedì mattina e poi allenamenti tutta la settimana e quando c’è l’impegno di Tim Cup,la partita sostituiva un allenamento,credetemi statistiche alla mano cerano meno infortuni e più tenuta atletica.

  22. Ip Address: 85.41.235.41

    Buona sera a tutti….
    Ciao Peppe hai detto bene il mister deve agire sulla testa e la mentalità dei giocatori, la tattica è l’agonismo i ns. gladiatori ce l’hanno gia…..

  23. Ip Address: 82.53.43.175

    Scandaloso come Giampaolo abbia fatto in modo che il pitu andasse via.
    01-2.011 Estudiantes ha vinto 2-0 in Huracan con gol di Gata Fernandez Pitu Barrientos e Pinamar. I campioni hanno dominato la partita e avuto le megliori situazioni. Sarebbe potuta finire in rotta, ma è stato perché Enzo Pérez ha sprecato due chiare occasioni. L’Estudiantes ha vinto 2-0 con gol di Gaston Fernandez y Huracan Pablo Barrientos. L’amicizia è durata un’ora (due tempi da 30 minuti) e il team guidato da Alejandro Sabella è stato ampiamente dominatore delle azioni. A 12 minuti dall’inizio la prima volta il “Pitu”, ha aperto le marcature quattro minuti dopo Gata Fernandez, il raddoppio dal dischetto. La partita sarebbe finita con una differenza ancora più grande sul tabellone, ma la ruota è che Enzo Perez sprecato due situazioni chiare gol con il portiere Lucas Calvin. Bugs formata con Orion Mercado, Federico Fernández, Desábato, Iberbia, Perez, Brana, Veron, Barrientos, Gaston Fernandez e Rodrigo Lopez. Per

  24. Ip Address: 85.41.235.41

    tornerà da noi più forte di prima.

  25. Ip Address: 85.41.235.41

    Catania, trovato l’accordo con il Torino per la cessione di Antenucci

    Sembrerebbe tutto fatto per il passaggio di Mirko Antenucci dal Catania al Torino. Dopo estenuanti trattative infatti, secondo indiscrezioni della testata toronews, l’amministratore delegato degli etnei Pietro Lo Monaco e il direttore sportivo granata Gianluca Petrachi hanno trovato l’accordo per il passaggio sotto la Mole dell’ex bomber dell’Ascoli.

  26. Ip Address: 90.12.97.173

    Ciao Joe

    Per Barrientos finito finish,acabado terminée, in poche parole tu po scuddari, e li la colpa non è di Giampaolo ma di Lo Monaco che lo ha dato in prestito con diritto di riscatto e se tanto mi da tanto a 4 milioni, questo vuol dire che se Barrientos esplode, u Catania si po stuiari u mussu, pi dilla alla francese 😉 😉

  27. Ip Address: 79.55.152.143

    BARRIENTOS VIA

    LA PLATA – Pablo Barrientos è il primo rinforzo dell’Estudiantes. Il giocatore rossazzurro passa in prestito al club SudAmericano per i prossimi sei mesi con una opzione che prevede il prolungamento ad un anno ed un’altra sul diritto di riscatto del cartellino.

    Copia e incolla da m……….a.com

    Buonasera raga’!!!
    Caro chiarezza 😉 😉 😉

    Mi spaventi nel leggere la situazione di Barrientos all’Estudiantes.
    Ho fatto un copia e incolla di un sito. Non trovo la comunicazione ufficiale dentro al sito del calciocatania managgia.
    Come si legge e come capisco io il manico del coltello c’e’ la sempre il Catania.
    Certo ci sara’ la volonta’ del calciatore nel frattempo, ma credimi nel primo caso e’ un prestito di 6 mesi. Dopo questi famosi 6 mesi c’e’ un’opzione per un anno sempre in prestito e poi il riscatto.
    Stai tranquillo, dopo averlo ricostruito e speso i soldi, zio Petrus non penso che sia un fesso!!!

    Notte e sogni rossazzurri a tutti (auguriamoci per domani sera).

  28. Ip Address: 79.55.152.143

    Pablo Barrientos, numero 10 rossazzurro, torna a giocare in Argentina con addosso la maglia dell’Estudiantes campione in carica. Il talento argentino ha completato nella mattina le visite mediche per poi recarsi nella sede sociale del club, dove ha firmato un contratto che lo legherà all’Estudiantes per i prossimi 6 mesi, con opzione per un secondo anno. Il riscatto è stato fissato a 5 milioni di euro. Il periodo di permanenza in biancorosso sarà quindi decisivo per il rilancio del talento biancoceleste che avrà l’opportunità di guadagnare finalmente il ritmo partita grazie agli impegni che la formazione del Pincha affronterà durante i tornei di Clausura e Copa Libertadores.

    X Chiarezza ne metto un’altro.
    Notte a tutti!!! 😉 😉 😉

  29. Ip Address: 87.21.67.106

    domani raga cosa si fa !!!!!!!

  30. Ip Address: 90.12.97.173

    Buongiorno a tutti,
    Ciao Giorgio, credimi che con le comunicazioni del Catania non ci ho capito mai niente!!
    Cosa vuol dire 6 mesi e dopo opzione per un anno con diritto di riscatto a 5 milioni? per me che se Barrientos gioca bene questi 6 mesi resta un’altro anno all’Estudiantes? e se continua a giocare bene se lo comprono a 5 ml!!! il tutto senza che il Catania possa minimamente intervenire!! 😥 😥
    Poi se gioca male ritorna a Catania!! Bell’affare!! ma cmq puo’ darsi che mi sbagli con la mia interpretazione!!

    Ciao Joe Oggi Vinciamo o Pareggiamo o Perdiamo, in ogni caso mi appresto a vedere un Catania che mi farà godere!! e godendo arriviamo minimo a 48 punti!!

Spiacenti, i commenti sono chiusi.

su
giu