Frittate domenicali

 Scritto da il 7 Dicembre 2020 alle 09:51
Dic 072020
 

Per la terza sfida in una settimana contro i campani di Cava dei Tirreni, mister Cristaldi sfoderava un 3/5/2 grazie al rientro in formazione di Tonucci a cui si affiancavano Claiton e Silvestri. Altra novità a causa delle assenze forzate dei centrocampisti, l’impiego da titolare di Piovanello con Biondi e Welbek in funzione di metronomo della squadra. Sempre i soliti Calapai e Pinto sulle fasce ed in avanti Pecorino e Sarao come contro il Bisceglie.

Un campo in sofferenza accoglieva le due squadre ma la partita tardava a decollare vuoi per la pesantezza del terreno di gioco ma anche per le poche iniziative di entrambe le contendenti che non riuscivano  ad imbastire azioni degne di nota.

Si andava avanti così finché Claiton al trentaduesimo minuto era costretto ad abbandonare il campo per un probabile infortunio muscolare ed al suo posto entrava Zanchi ma rimaneva invariato l’assetto tattico .

Tre minuti dopo, su punizione calciata da Pinto, il pallone arrivava sulla testa di Pecorino che colpiva debolmente ma quel tanto che bastava per ingannare colpevolmente il portiere Bisogno che combinava una frittata ed il pallone finiva in rete tra lo stupore generale.

Con il Catania in vantaggio, la Cavese era costretta a spingere, facendo affiorare un incomprensibile nervosismo tra i campani che rimediavano il terzo giallo dopo i due ad Esposito e Germinale.

Il primo tempo si chiudeva e la ripresa vedeva l’entrata in campo di  Emmausso al posto di Sarao con i campani che tentavano di alzare il ritmo con l’ex Russotto e Germinale che però si trovavano davanti una difesa ben organizzata, con Silvestri anche oggi in forma ma al cinquantasettesimo, su di un cross di Senesi dalla sinistra, Russotto lasciato colpevolmente libero e non contrastato dai nostri, con un diagonale trafiggeva Confente non esultando ma portando i campani sull’1-1. Seconda frittata dopo quella di Bisogno ma, ahimè’ dalla parte opposta.

La partita si innervosiva anche perché le energie da ambo le parti cominciavano a diminuire ed anche Welbek si ritrovava tra i cattivi, preludio al secondo giallo e poi al rosso per atterramento su ripartenza di un avversario, terza frittata, alla quale si aggiungeva nel finale quella di Tonucci che in area  smanacciava un avversario, guadagnando il rosso diretto a pochi minuti dalla fine.

Finiva con il risultato di 1-1 questa sfida dalla quale ci aspettavamo un sicuro successo ma vuoi il campo, vuoi le assenze, vuoi i cambi un po’ arzigogolati e vuoi perché ogni tanto decide il pallone, le due squadre alla fine si sono divise la posta.

Purtroppo anche oggi si e’ vista la difficoltà di trovare la strada del gol e senza il regalino offerto su di in piatto d’argento dal portiere avversario, difficilmente si sarebbe segnato pur giocando contro l’ultima in classifica. Anche i cambi che hanno visto uscire dal campo Sarao per un Emmausso lontano dagli schemi di Raffaele e poi l’entrata di Noce per Piovanello, mossa strana a meno che il mister non avesse previsto il rosso a Tonucci, sembrano scelte tattiche conservative mentre una eventuale sostituzione con un titolare in affanno per Manneh, ad esempio, poteva essere più efficace per ridare freschezza ad un centrocampo fisicamente provato.

Da inizio prossima settimana dovrà giocoforza essere recuperato qualche elemento della rosa che oggi, al di là degli assenti per problemi fisici, ha perso per la prossima sfida di Viterbo Tonucci e Welbek e forse anche Claiton per infortunio.

 

 

 

  29 Commenti per “Frittate domenicali”

  1. Ip Address: 79.55.108.253

    Il peggior Catania dell’ anno senza gioco e senza attacco in balia degli ultimi della classe e dell’ ex Russotto che sembrava Messi scatenato.cmq un punto guadagnato viste le due espulsioni.
    Deprimente non vincere con la Cavese!

  2. Ip Address: 62.2.176.13

    ma una volta non cercare scuse e dire che hanno fatto pena?
    La Cavese era l’ultima in classifica e ci é stata superiore nel gioco!
    Senza quel gol di fortuna oggi si parlava di una sconfitta.
    Credo che dopo 13 partite si puo dire.

  3. Ip Address: 176.200.246.92

    La cavese era venuta in Sicilia con l’obiettivo di non perdere e c’è riuscita agevolata da alcune scelte del tecnico Raffaele che si ostina sempre a giocare a tre dietro mettendo dentro Tonucci che ancora non ha recuperato e lo si è visto quando non e’ riuscito a fermare Senisi in occasione del gol di Russotto.
    Poteva benissimo affrontare la Cavese a 4 con Albertini e Pinto sulle fasce e Calapai , Silvestri, Claiton e Zanchi quartetto di difesa.
    Questo Modulo non sta permettendo a Biondi di esprimersi .

  4. Ip Address: 176.200.246.92

    Dimenticavo: come maiManneh non gioca più? Poteva essere di aiuto sull’1-0 con i recuperi in velocità.

  5. Ip Address: 151.82.158.151

    mi auguro che prenda in mano e alla svelta tacopina questo catania e a gennaio prenda uomini veri che sanno giocare al pallone che hanno la forza di far risalire questo catania nella melma della serie c…i catanesi e catania aspetta da tanto tempo la rinascita e la rabbia aumenta sempre piu’ per quello che e accaduto in passato con la gestione pulvirenti lomo che il primo a fatto sprofondare il catania coi treni del gol in c e l’altro e soci indebitamenti e fughe all’estero per per chi sa’ quali recondiditi e tenebrosi affari si e arrivato a tanto..fatto sta che i salvatori della sigi a cui meritano un plauso hanno salvato il nostro catania…anche se i commenti e i giudizi del presidente sul rendimento della squadra non sono esaltanti…ma il nostro sogno e avere un presidente che scenda in campo anche lui ad incoraggiare e spiegare e lottare nel campo come faceva il nostro amato massimino dietro la porta avversaria. quallo visto ieri a cava die tirrreni e una squadra di seri peggio dei dilettanti il cui solo russotto a fatto un bel gol e ci mancava se non segnava l’ex ,fatto sta che il gioco profuso ieri e tra i piu’ tragici visti e che inutilmente si da la colpa al campo di patate o alla fatica infrasettimanale…siamo sempre ai soliti alibi che non portano da nessuna parte..basta vedere come giocano in campo con costruzioni fatte con fatica e poi si sparacchia oltre lo stadio la palla.. non ci siamo qui bisogna cambiare registro..a mio avviso ieri si perdeva se bisogno non faceva la papera.. adesso sono dolori in trasferta doppia…speriamo che gennaio arrivi presto..e si risolva la cosa qui si e visto che ce’ gente che non puo’ fare il superman perche’ questi sono i limiti e questi i giocatori cioe’ senza un attacco e senza un centrocampo ma solo qualche assist fortunoso il resto solo solo giocata da oratorio

  6. Ip Address: 2.45.152.23

    speriamo che non passi la linea della serie……ciascuno può fare ciò che vuole……vero Tonucci???

  7. Ip Address: 5.169.179.154

    Io non sono competente in moduli o caratteristiche di giocatori, ma la cosa che mi riesce semplice a vedere è la solitudine di Pecorino , Reginaldo o chicchessiai n fase offensiva . Come dovremmo essere pericolosi con due uomini isolati in avanti. Non mi esprimo sul valore dei giocatori, ma ho l’impressione che manchi l’impronta di una guida tecnica adeguata e propositiva. Penso che se si concretizza l’affare Tacopina bisognerà pensare (purtroppo) ha un nuovo allenatore se si vuole avere ambizioni senza sperare nelle giocate casuali e fortunate.

  8. Ip Address: 151.46.36.91

    Buongiorno a tutti ❤️💙 d’accordo con l’articolo scritto da raggio libero, questa è la lega pro, e questi sono i limiti della nostra squadra, comunque siamo in piena corsa playoff . Frittate permettendo andiamo avanti

  9. Ip Address: 5.11.98.230

    Sono d’accordo con Fabio, serve una svolta tecnica e poi penso che 2 giornate per tonucci siano un po’ esagerate, basta rivedere il filmato per accorgersi che tonucci alza appena il braccio e l’avversario crolla da solo, quello che succede 99 volte su 100.. Lui è stato ingenuo ma 2 giornate mi sembrano un po’ troppe

  10. Ip Address: 2001:b07:645a:c57c:71a3:537a:404a:954d

    Netto passo indietro rispetto alle ultime prestazioni, nessuna emozione, solo noia. Il nostro vantaggio è stato un regalo e il Tonucci visto ieri, ha contribuito a ricambiarlo (se non era al meglio perché farlo giocare fin dal primo minuto). Abbiamo rischiato di perdere contro l’ultima in classifica che pero’ ieri ha meritato ampiamete il pareggio. L’impegno c’è, ma purtrppo non basta solo questo.

  11. Ip Address: 2a01:e0a:2:e540:213e:48c4:2923:61b2

    Ci sono 2 tipi di espulsioni nel calcio…..il primo tipo si ha quando un giocatore si sacrifica per il bene della squadra per esempio per evitare un pericoloso contropiede……il secondo tipo si ha quando un giocatore penalizza la sua stessa squadra a causa di un comportamento ben poco responsabile……… 🙄

  12. Ip Address: 79.42.88.70

    nella storia del calcio ed anche del nostro Catania di espulsioni ne abbiamo visto di più eclatanti ed assurde. Per fortuna sono arrivate alla fine della partita se no chissà come poteva finire. Altra cosa che si deve fare non abbassarsi e cercare il secondo gol come accaduto col Bisceglie approfittando del naturale abbattimento psicologico degli avversari anziche’ difendrsi per tutto un tempo, magari sfruttando i contropiedi con i giocatori che abbiamo, ad esempio poteva entrare Manneh al posto di Biondi che da qualche settimana sembra fuori contesto.

  13. Ip Address: 2.44.180.231

    Lo smarrimento di Biondi secondo me dipende dalla mancanza di serenità del ragazzo che da quando è iniziato il campionato si trova in svariate zone del campo quasi sempre non adatte al suo gioco che penalizza la sua comprensibile voglia di mettersi in mostra. Lo scarso rendimento in parte dipende dalle scelte del tecnico che con quel tipo di gioco come ha fatto osservare Cataneseanapoli sarebbe preferibile far giocare Manneh. Biondi rende quando la palla si trova a 20/25 mt dalla porta ma portata dagli altri; la sua specialità è la progressione con la palla a piede ed i lunghi lanci non l’aiutano mentre Manneh che è uno scattista farebbe sicuramente meglio.

  14. Ip Address: 2.44.180.231

    L’entrata a gamba tesa di Augello fatta una quindicina di giorni fa verso coloro oggi sono tra i creditori ed in passato avevano incarichi sulla gestione o di controllo ora diventa un out out senza mezzi termini : rinunciare al credito oppure azione di responsabilità. Questo tipo di procedura si sa come e quando inizia ma indecifrabile l’esito finale e qualora emergesse veramente la mala gestione potrebbero non bastare le somme che essi richiedono ed incappare in altri procedimenti.

  15. Ip Address: 2a01:e0a:2:e540:e850:954e:32e6:a57d

    Serie B, confermato format a 20 squadre ma con tre retrocessioni
    Si è svolta l’Assemblea di
    Assemblea di Lega Serie B in videoconferenza. Tutte le società presenti. In apertura il presidente Mauro Balata ha comunicato la manifestazione di interesse per una partnership strategica con la Lega Serie B da parte degli stessi soggetti che stanno costituendo una newco con la Lega Serie A. Una proposta che individua l’inizio di un percorso, cercato e voluto dallo stesso presidente Balata in questi mesi, per lo sviluppo del brand e del valore economico della Serie B e che dimostra, inoltre, il forte interesse che il mercato ha nei confronti di un campionato apprezzato per la sua qualità, credibilità e con indici di reputazione in crescita esponenziale.

    Capitolo format. Alla luce della disponibilità avuta dall’ultimo Consiglio federale di ricomprendere la diminuzione da quattro a tre retrocessioni nell’ambito di una più ampia e sistemica riforma dei campionati, l’Assemblea ha deliberato che ai sensi dell’articolo 49 comma 4 Noif le società partecipanti al campionato 2021/2022 siano stabilite nel numero di 20 confermando, contestualmente, il contenuto della delibera assunta lo scorso 26 novembre nella parte in cui si prevede una riduzione a tre del numero di retrocessioni a partire dalla stagione 2021/22.
    ……fatemi capire…vuol dire che hanno deciso che hanno anche ridotto le promozioni in serie b per il 2021/22….cioe’ addio play off…ci sara’ 1 sola promozione per ogni girone di lega pro?…………le solite Balatate….e Lotitate?

  16. Ip Address: 151.57.219.158

    Se la devono vedere con i De Laurentiis se quest’anno il Bari non dovesse salire

  17. Ip Address: 176.200.242.64

    Se ci saranno tre retrocessioni dovrà essere rivista la serie c e potrebbe partire il progetto dei due gironi ma essendo impensabili gironi di 30 squadre ciascuno , si dovrà alzare l’asticella per le iscrizioni precedendo anche norme più rigide per tagliare così venti squadre. Non sarà facile.
    Inoltre la composizione dei gironi renderà più gravosa la serie c per tutte le squadre con trasferte più onerose a’smo che non entrerà in campo Sky che potrebbe essere interessata a mandare in onda 40 partite o pacchetti per singola squadra partecipante. Vedremo

  18. Ip Address: 5.11.126.79

    Ci ha lasciato anche Paolo Rossi, un altro mito del calcio.. Grande “Pablito”

  19. Ip Address: 176.200.242.64

    Si ci ha regalato una grande gioia ai mondiali dell’82. Riposa in pace Pablito

  20. Ip Address: 2.44.180.231

    Ho visto giocare la prima volta Paolo Rossi con il Vicenza insieme con Bettega al Cibali e si vedeva che tipo di giocatore era. Dopo Maradona ora anche Pablito si è trasferito nel mondo della verità.

  21. Ip Address: 2.44.180.231

    La memoria fa brutti scherzi fino a poco fa convintissimo che Bettega giocava anche lui a Vicenza insieme con Pablito mentre li ho visti giocare insieme con la Juventus. Un bel minestrone di ricordi di fatti avvenuti circa mezzo secolo fa.

  22. Ip Address: 5.169.209.243

    Per quanto riguarda il il cambio di regolamento del format della serie B ipotesi retrocessioni,credo che fino a adesso sia solo una delibera ufficiale proposta di lega. Sicuramente da approvare dalla federazione con una delibera ufficiale. Probabilmente c’è una disponibilità da parte della FIGC ad ascoltare proposte per gestione dei campionati, ma credo e spero che non ci si arrivi così presto.

  23. Ip Address: 2.44.180.231

    La proposta della lega B dice che entrerebbe in vigore a partire dal campionato 2021/2022 pertanto almeno per quello in corso non potranno esserci modifiche. Balata ha voluto fare una fuga in avanti per cercare di sottrarsi all’inevitabile coinvolgimento della serie B di fronte ad un cambio generale dei format che potrà farlo solo la Figc e l’assemblea di tutte le Leghe. La delibera in questo momento è inopportuna ed è tutto da vedere dopo aver fatto la conta dei club spariti e volontà di Sky che sembra interessata anche ai campionati minori. Alla fine comanda chi paga e se Sky pensa di entrare anche nella B non si accontenterà del bacino d’utenza delle 20 squadre così come non prenderebbe mai i diritti per tutti e tre gironi della serie C.

  24. Ip Address: 2a01:e0a:2:e540:e850:954e:32e6:a57d

    Il fischio d’inizio e’ previsto per domani….prevediamo fin da subito l’affondo di quel fortissimo centravanti italo americano che su assist del difensore Sigi….dovrebbe concretizzarsi….come più volte provato in allenamento….con il tanto atteso goal …..e’ molto probabile….ma….. sara’convalidato dall’arbitro dopo la verifica del var….solo a gennaio 😎

  25. Ip Address: 62.18.66.228

    Mentalità,gioco ecc.ecc. tutto questo di solito lo imposta l’allenatore,di conseguenza partiamo sempre con un handicap. Nonostante il risultato.

  26. Ip Address: 2a01:e0a:2:e540:80b0:717b:334:4108

    Prendiamoci sti 3 punti venuti dal cielo….con goal al 93esimo…che il prossimo goal lo facciamo di tacco……pina !!! 😛

  27. Ip Address: 151.82.219.155

    Buonasera a tutti ❤️💙 d’accordo con voi…. tre punti di k..o contro un’avversario non irresistibile da considerare che Izco nel primo tempo si è divorato un goll a porta vuota come ha fatto sbagliare non si sa!!!!! Oggi abbiamo i giochiamo con un uomo in meno

  28. Ip Address: 2.44.180.231

    Con l’entrata di Calapai il Catania ha cambiato volto. Bene Zanchi, Silvestri,Calapai, Piccolo e Pecorino. Male Maldonado, Noce e Biondi. Tutti gli altri senza infamia e senza lode.

  29. Ip Address: 2a01:e0a:2:e540:61a8:5c86:1b2f:3aab

    Qualcuno ha notizie di Joe? 🙄

Spiacenti, i commenti sono chiusi.

su
giu